Cerca nel Blog

sabato 31 dicembre 2011

Buona fine e felice inizio dall'Atelier!


A poco più di 5 ore dalla fine del 2011 e dall'inizio del 2012, volevo farvi personalmente gli auguri!
Spero che il 2012 sia un anno migliore per tutti!

E a ragion veduta ho fatto la lista dei buoni propositi per l'anno nuovo ^^
- Comprare un pc nuovo visto che questo è un po' vecchiotto;
- Comprare tanti libri quanti quelli di quest anno, se non di più;
- Visto il secondo proposito aggiungo il proposito di comprare una nuova libreria ^^"
- Andare in palestra/dimagrire perché con queste feste diciamo che non ci sono andata leggera;
- Andare in Scozia, in Irlanda e a Parigi;
- Finire di scrivere tutti i libri che ho all'attivo con il mio fidanzato;
- Scrivere un libro tutto mio (l'indecisione è tra il fantasy o l'urban fantasy);
- Eliminare in maniera definitiva i falsi amici, le persone che non fanno altro che usarti quando fa comodo a loro;
- Andare alla Fiera del libro di Torino a maggio;
- Leggere anche qualche classico in più che non fa mai male;
- Andare al cinema a vedere Lo Hobbit.

Bene, per ora direi che questi possono bastare!

Ancora buon anno a tutti!!! ^^

Alexandros - Il confine del mondo - Recensione a cura di Yvan Argeadi


Terzo e ultimo libro della fortunata trilogia di Manfredi incentrata sulla figura di Alessandro Magno, forse il più ‘’triste’’ dei tre libri, e questo aggettivo qualificativo non è riferito soltanto alla conclusione della vita del condottiero macedone, ma anche per quanto riguarda il punto di vista tecnico del romanzo. Ma mi spiego meglio.
Ne IL CONFINE DEL MONDO prosegue l’avventura in Asia di Alessandro e dei suoi più stretti amici d’infanzia. Verrà annientato una volta per tutte l’esercito di re Dario, e si delineerà finalmente quale fosse sempre stato l’obiettivo del re di Macedonia, divenuto ora anche Faraone d’Egitto e Re dei Re, un sogno che andava ben oltre la semplice liberazione delle poleis greche, terminata da molto tempo ormai.
Le storie che furono lasciate aperte dai tempi del primo libro trovano conclusione, come la scoperta delle vere origini di Leptine, e il sogno di una vita, forte di un amicizia che sembrava indistruttibile, si infrange contro gli scogli del più grande e terribile dei nemici che Alessandro abbia mai affrontato: la paura.
Vedremo nuovamente Alessandro amare con estrema passione, trascinare e incoraggiare i suoi uomini a superare ulteriormente i loro limiti, fronteggiare continue congiure e ribellioni ai suoi danni, attraversare nuovi confini e affrontare nuovi temibili avversari. Eppure a questo terzo e ultimo romanzo della trilogia manca qualcosa, un sottile filo emozionale che aveva caratterizzato i precedenti dalla prima all’ultima pagina
Più volte leggendo questo romanzo mi è capitato di dire ‘’sembra che Manfredi abbia perso la voglia di parlare di Alessandro’’, e forse dopo due romanzi all’attivo era così, forse l’archeologo desiderava dedicarsi ad altre opere come effettivamente ha fatto, o forse semplicemente l’angoscia di dover scrivere della fine della vita del condottiero aveva attanagliato anche lui.
Sta di fatto che IL CONFINE DEL MONDO manca di quel mordente emozionale che aveva caratterizzato i primi due libri, ed in alcuni tratti pare quasi come fosse stato scritto di malavoglia.
Non sto dicendo che è un libro da buttare, sia chiaro, anzi rimane un best seller sicuramente migliore di tanti altri in vendita nelle librerie, ma purtroppo non all’altezza dei primi due romanzi dedicati ad Alessandro.
Dal punto di vista narrativo non manca nulla, per la seconda volta ci troviamo davanti a un opera che trasmette una ricerca maniacale dei dettagli, dei nomi e degli eventi. I fatti ci sono tutti e anche più di quanti io stesso, ammiratore di Alessandro da tanto tempo, ne potessi conoscere. Manca solamente quell’emozione dell’autore che nei primi due romanzi era percettibile ad ogni pagina e che, attraverso le righe, Manfredi riusciva magistralmente a trasmetterci. Insomma sembra essere stato scritto con un certo distacco, almeno per quanto riguarda i primi capitoli,
Tralasciando questo che a parer mio è l’unico punto debole del romanzo, per il resto si conferma un buon lavoro, accurato e dettagliato, capace di catturare il lettore.
Il romanzo sembra risollevarsi nettamente alle battute finali, durante gli ultimi capitoli possiamo nuovamente percepire, seppur in maniera minore rispetto ai libri predecessori, l’emozione che suscita nell’autore raccontare la vita di Alessandro. E così, un romanzo che personalmente avrei bocciato in partenza, si risolleva durante il ritorno dei protagonisti dalla campagna militare in India, tornando a narrare l’aspetto più introspettivo del condottiero proprio come nel primo libro della trilogia, fino alla fine della sua vita e con essa di tutti i suoi sogni, raccontata forse con una certa fretta, ma capace di colpire dritto nell’animo il lettore più sensibile al punto tale che non c’è da stupirsi se, dopo aver letto le ultime pagine, una lacrima righerà il vostro viso. Con le righe finali che precedono l’epilogo narrato in prima persona da Tolomeo, si conclude un avventura fantastica incominciata a Pella molto tempo fa, e con essa tutte le emozioni che abbiamo vissuto durante le avventure e vicende dei protagonisti durante questi tre bellissimi romanzi.

Yvan Argeadi

VOTO:
Non c'è male, lettura piacevole

venerdì 30 dicembre 2011

Alexandros - Le sabbie di Amon - Recensione a cura di Yvan Argeadi


L’oasi di Siwa, a pochi chilometri dal grande fiume Nilo d’Egitto, ospitava uno dei luoghi più sacri del mondo antico, che nemmeno gli occupatori persiani osarono profanare nonostante la loro fede fosse tanto diversa da quei culti pagani che sembravano così alieni alla loro cultura. Il riverito Oracolo del dio Amon.
E fu proprio attraverso la bocca di uno dei sacerdoti di quel luogo che il dio parlò, e riconobbe in Alessandro il macedone il vero figlio di Zeus.
Alessandro si è ormai lasciato alle spalle la sua infanzia e, dopo aver consolidato il suo dominio con diverse campagne militari in tutta la Grecia, ha finalmente messo piede in Asia. Scopo della spedizione militare: liberare le poleis occupate dal nemico di sempre, i persiani.
Sulla sua strada incontrerà però un avversario valoroso e temibile, oltre che astuto e caparbio. Il comandante supremo delle forze persiane, Memnone di Rodi, un mercenario greco che ha consacrato la propria anima alla causa di re Dario.
Se il primo romanzo era incentrato maggiormente su un aspetto introspettivo, il secondo capolavoro di Valerio Massimo Manfredi entra nel vivo dell’azione militare e della campagna nell’Asia minore dell’alleanza greco-macedone.
Saremo al fianco di Alessandro e della sua ormai celebre compagnia, la ‘’Torma di Alessandro’’, Nearco, Efestione, Eumene, Filota, Tolomeo e Cratero, mentre li osserveremo lottare più volte contro l’esercito persiano in campo aperto, espugnare città-fortezza che nulla hanno da invidiare alla più celebre Troia espugnata dal leggendario Achille, e attraverseremo, regione dopo regione, tutta l’area mesopotamica giungendo fino in Egitto.
Questo è il tema trattato in questo secondo libro della trilogia partorita dalla mente di Manfredi, il quale cercherà di riprodurre i fatti avvenuti il più fedelmente possibile a come narrati dalle fonti storiche dell’epoca, arricchendo il tutto delle incredibili emozioni che i protagonisti dovevano aver certamente provato in quei momenti.
Manfredi non racconta solamente Alessandro mettendovi del proprio per quanto riguarda le emozioni dei personaggi e gli eventi privati, egli ripropone le vicende storiche con un accuratezza e una precisione che ha del maniacale. Scene, citazioni, nomi e luoghi vengono trascritti così esattamente come riportati dai diari di viaggio dei generali del condottiero macedone.
Il romanzo risulta scorrevole, ben scritto e dotato di una profondità narrativa seconda solamente al primo libro, oltre che ammantare la figura del re di Macedonia di un alone mitico e quasi divino. Insomma, a parer mio il primo libro ed il secondo possono essere considerati di pari merito dal punto di vista tecnico, mentre perde solo leggermente in profondità emotiva rispetto al suo predecessore, essendo maggiormente incentrato sull’azione militare del condottiero e sull’adrenalina degli scontri che sulla sua interiorità rispetto a IL FIGLIO DEL SOGNO. Tuttavia si tratta di qualcosa di malapena percettibile, e che anzi agli occhi dei fanatici di Alessandro passerà sicuramente inosservato come dettaglio. LE SABBIE DI AMON dunque ripropone il successo del libro precedente portando il lettore verso una nuova avventura entusiasmante e ricca d’azione.

COMMENTO PERSONALE: In questa seconda recensione della trilogia incentrata sulla figura di Alessandro ho sentito il bisogno di scrivere un mio personalissimo commento.
Sono un ammiratore del condottiero macedone fin da quando ero ragazzino, ho letto di lui e dei suoi amici in numerosi libri, sia romanzi che trattati storici, e ritenevo ormai di poter affermare con certezza di conoscere tutto quel che riguardava la straordinaria vita di questo personaggio.
Grazie a Valerio Massimo Manfredi però ho capito che nella vita non si finisce mai di imparare. Leggendo questo secondo romanzo mi sono imbattuto in una miriade di nomi mai sentiti prima, tra tutti quello dell’arcinemico di Alessandro, il generale Memnone, per poi andare alla regina di Caria, Ada, e molti altri.
Non essendo un semplice appassionato di storia ma avendo una vera e propria fissazione per questo personaggio, a mano a mano che tali nomi apparivano svolgevo ricerche incrociate tramite enciclopedie e internet per verificarne la veridicità, e ogni volta mi ritrovavo a dover dare ragione a quella voce dentro di me che diceva ‘’Manfredi ha svolto un lavoro degno di ammirazione’’. Ogni nome corrispondeva, ogni singolo evento poteva essere rintracciato in quelle fonti ( come l’Anabasi di Alessandro di Arriano ) che fino a quel momento avevo sempre ignorato, accontentandomi dei semplici libri di storia o enciclopedie multimediali.
Grazie a Manfredi ho capito che non esiste limite alla conoscenza, e proprio quando pensi di saper tutto relativamente a un determinato argomento, ti accorgi che in realtà il tuo percorso è solamente all’inizio e ancora molto deve essere svelato. Questo commento quindi vuole essere, più che un parere personale quale è già la mia recensione ( eh si, ci provo ad essere imparziale ma quando si parla di Alessandro una strana ansia mi assale e finisco sempre col metterci del mio ), un ringraziamento a questo autore che, grazie alla sua perizia e dettagliata ricerca, ha portato ai miei occhi frammenti della vita del macedone che fino a quel momento ignoravo totalmente, ampliando il mio bagaglio culturale in materia. Grazie Valerio!

Yvan Argeadi

VOTO:
Libro perfetto da leggere assolutamente

mercoledì 28 dicembre 2011

Alexandros - Il figlio del sogno - Recensione a cura di Yvan Argeadi


Era il 1998 quando, Valerio Massimo Manfredi, archeologo e storico di fama internazionale, pubblicò il primo volume della trilogia dedicata a colui che storici e studiosi ritengono essere stato il più grande condottiero di tutti i tempi, grande non soltanto sul campo di battaglia, ma anche e soprattutto in quella guerra spietata e senza esclusione di colpi che è la vita: Alessandro il Grande.
Ne Il figlio del Sogno, Manfredi ripercorre la giovinezza del futuro sovrano sotto forma di un emozionante e bellissimo romanzo, ricco di colpi di scena e carico di emozioni.
Fulcro del libro è l’infanzia del futuro condottiero, il suo rapporto con il padre Filippo e la madre Olimpias, e soprattutto con quegli amici che diverranno i compagni di tutta la sua vita. L’inseparabile Efestione, Tolomeo, Perdicca, Leonnato, Cratero, il futuro ammiraglio Nearco, il povero Eumene, vittima degli scherzi e delle burle dei compagni e una graziosa fanciulla dalle origini sconosciute ( ma che verranno rivelate in uno dei romanzi successivi della trilogia ) di nome Leptine, il primo amore del giovane principe.
Durante la fanciullezza Alessandro venne educato all’arte militare dal padre in persona, prima di essere mandato Mieza dove trascorse diversi anni ad apprendere politica, retorica e filosofia dal celeberrimo Aristotele.
Il romanzo approfondisce inoltre una figura spesso passata in ombra di fronte alla grandezza di Alessandro, ovvero quella dell’uomo che con il sudore e la fatica diede al giovane condottiero tutti i mezzi per poter realizzare il suo sogno di conquista dell’Oriente, il re Filippo di Macedonia.
Tuttavia non bisogna cadere nell’errore di pensare che Alexandros Il figlio del Sogno sia solamente un romanzo storico a sfondo militare. Il best seller di Manfredi è molto di più, e rimarrete impressionati nello scoprire quante emozioni è possibile provare da una storia in cui le battaglie, che in genere nei romanzi storici rappresentano i momenti più emozionanti, si contano sulle dita di una mano e in cui non rappresentano affatto il fulcro della storia che lo scrittore si prefigge di raccontarci.
Alexandros Il figlio del Sogno è prima di tutto un lavoro introspettivo per comprendere al meglio l’animo di personaggi che hanno da sempre riempito le pagine dei nostri libri di storia che ne esaltano invece le gesta militari. L’incontro tra il giovane Alessandro e Aristotele, i rapporti ambigui tra Filippo e Olimpias, la sofferenza che comportò l’esilio del protagonista dalla Macedonia a seguito di una lite durante la cerimonia nuziale del secondo matrimonio del padre, l’incredibile devozione che la ‘’Torma di Alessandro’’ nutriva nei confronti del futuro imperatore del mondo, il dolore sofferto per l’assassinio di Filippo, e ancora l’impresa incredibile di domare il destriero Bucefalo destinato a diventare il fedele compagno di mille avventure e molto altro ancora. Sono questi i cardini principali di un avventura fantastica che ha inizio con una profezia e termina con un finale aperto che spinge il lettore a correre ad acquistare il secondo episodio, Alexandros Le sabbie di Amon.
Dal punto di vista ‘’tecnico’’ il romanzo è fluido, ben scritto e alcuni eventi risultano poeticamente narrati in modo sublime, altri raccontati con un enfasi che contribuisce ad alimentarne la spettacolarità. Ed è proprio quando l’azione entra nel vivo e il momento del fatidico sbarco del neo sovrano di Macedonia in Asia sembra essere vicinissimo che la tensione del lettore sale vertiginosamente alle stelle, grazie alla maestria con cui Manfredi trasmette la sua stessa carica emotiva a chi ha la fortuna di stringere il libro tra le mani attraverso versi e frasi piene di significato, di valore e cariche di adrenalina.
In conclusione il primo romanzo di questa straordinaria trilogia si conferma a mio parere il migliore dei tre, un acquisto obbligato per tutti quelli che, come il sottoscritto, sono da sempre appassionati delle gesta e della persona che Alessandro il Grande rappresentava ai suoi tempi, e rappresenta tutt’ora. Una grande storia, capace addirittura di strappare qualche lacrima di emozione ai lettori più sensibili o particolarmente affezionati ad Alessandro.

VOTO:
Libro perfetto da leggere assolutamente

martedì 27 dicembre 2011

Incipit Love #2



Incipit Love è la rubrica settimanale ideata da Yuko86 del blog Living for Books in cui vi posterò l'incipit di un libro da me scelto.



Come sai quando qualcosa è reale? Lo guardai e vidi che mi stava sorridendo. Sorrisi a mia volta.
La sua malconcia Scout lasciò la vecchia strada sterrata per il viottolo al limitare del campo. Io risi mentre sobbalzavo sul sedile. Poi lui fermò l'auto e spense il motore. Restammo seduti nell'oscurità silenziosa e improvvisa. Allungò il braccio e me lo posò caldo e pesante sulle spalle.
"Oh guarda!" Sussurrai. Migliaia di lucciole volteggiavano nell'aria, ognuna un bagliore in cerca della sua compagna perfetta. Lui scese e venne ad aprirmi la portiera, mi aiutò a uscire. Mi appoggiai al cofano caldo.
"Incantevole", mormorò.
L'aria era una pozione profumata di terra arata e fiori selvatici.
"Si, è una notte meravigliosa." Sollevai lo sguardo dal campo scintillante al cielo spruzzato di stelle.
"Si, anche quella" disse lui con una breve, sommessa risata.

venerdì 23 dicembre 2011

Overbite. Sfida all'ultimo morso di Meg Cabot da Febbraio 2012 in libreria

Grazie alla casa editrice BUR.Rizzoli, finalmente possiamo leggere il seguito di Insatiable di Meg Cabot, Overbite, uscito in america a Luglio 2011.


TITOLO: Overbite. Sfida all'ultimo morso
TITOLO ORIGINALE: Overbite
AUTORE: Meg Cabot
PREZZO: 10,90€
EDITORE: BUR. Rizzoli
DATA USCITA: Febbraio 2012
TRAMA:
Una setta di vampiri si è infiltrata nell’unità antimostri del Vaticano e presto conquisterà il mondo. Se Meena e i suoi amici lo permetteranno. Dopo Insatiable, arriva il secondo esplosivo capitolo della serie. Ovunque vada, Meena inciampa nei vampiri. Certo, lavorare per la Guardia Palatina (l’esercito antivampiri del Vaticano) non aiuta. Ma come poteva sapere che il suo ex-ex-fidanzato voleva il suo sangue, quando ha chiesto di rivederla? E che l’altro suo ex, Lucien (figlio di Dracula), la pedinava? E perché Alaric, l’ammazza-vampiri che continua a salvarle la vita, è sicuro che finirà tra le braccia del principe delle tenebre (di nuovo)? Intanto a New York alcuni turisti spariscono misteriosamente, e il Vaticano pensa solo alla mostra organizzata al MET dall'inquietante padre Enrique. Tra le opere esposte ci sarà anche un breviario appartenuto alla madre di Lucien, e l’atmosfera, c’è da scommetterci, si farà rovente.

Per rinfrescarvi la memoria metto anche il primo libro, Insatiable.

TITOLO: Insatiable. Vampiri a Manhattan
TITOLO ORIGINALE: Insatiable
AUTORE: Meg Cabot
PREZZO: 11,00€
EDITORE: BUR. Rizzoli
DATA USCITA: 20 Aprile 2011
TRAMA:
Meena abita a Park Avenue e scrive per la seconda Serie tv più famosa d'America, ma non tutto è rose e fiori. Il suo appartamento è un buco, la promozione tanto attesa non è arrivata e, infine, i produttori vogliono farle introdurre nella fiction uno stupido vampiro. Quando riceve l'invito a un party in onore di un principe rumeno in visita in città, Meena accetta perché ha bisogno di distrarsi. Neanche a dirlo, tra lei e il principe bello e tenebroso è passione immediata. Peccato che lui sia un vampiro, che sia a New York Per regolare i conti con un gruppo di suoi simili malvagi e che abbia alle costole un pericoloso cacciatore di vampiri al soldo del Vaticano. Meena, ovviamente, finirà proprio nel mezzo di questa guerra: scordatevi però la bella indifesa in balìa degli eventi; la nostra eroina dispone di risorse insospettabili che lasceranno a bocca aperta perfino il Principe delle Tenebre…

Cover Wars # 1


Visto che ho sempre qualche dubbio sulle copertine, ho deciso di iniziare anche io ad esprimere il mio parere.

In cosa consiste Cover Wars?
Semplice. Una volta a settimana, il venerdì, vi proporrò le copertine italiane e originali dei libri usciti da poco ( o non, non ha molta importanza). Bisogna allora scegliere quale copertina è più bella.

Veniamo alle copertine di oggi.

Promessi vampiri - the dark side di Beth Fantaskey

Italia

USA

Cover vincitrice: ovviamente la cover americana anche perché da quanto ne so, la cover italiana è stata utilizzata per altre copertine di libri inediti in Italia.


Overbite, sfida all'ultimo morso di Meg Cabot


Italia

USA

Cover vincitrice: USA, non che quella Italiana sia brutta tuttavia ne ho già viste altre due italiane simili a questa.

Copertine che fantasia # 1

Eccoci arrivati al primo appuntamento di Copertine che fantasia, ideato dal blog The Book-Lover.
Questa nuova rubrica verrà pubblicata senza scadenza settimanale. Della serie: quando trovo dei libri con copertine doppie pubblico il post ^^
Per doppie intendo quelle copertine uguali tra loro che evidenziano la poca fantasia di tante case editrici nostrane che invece di pubblicare i libri con le cover originali si affidano ad agenzie fotografiche a cui evidentemente tutti sembrano prendere a piene mani.

Ma veniamo al caso di oggi.

Overbite - Sfida all'ultimo morso di Meg Cabot (Ed BUR della Rizzoli) in uscita a febbraio 2012.

Ecco una copertina con la stessa figura femminile, Stryx di Connie Furnari (Edizioni della Sera)

E per finire Le verità del sangue di Angelica Gagliardi (0111 Edizioni)

giovedì 22 dicembre 2011

Prossimamente La Guida della Confraternita del Pugnale Nero edita dalla Mondolibri


Finalmente una bellissima notizia direttamente dalla pagina Facebook della Mondolibri:
Una splendida notizia per tutte le appassionate lettrici della saga di J.R. Ward La confraternita del pugnale nero: pubblicheremo finalmente anche la GUIDA. Dovrete avere solo un po' di pazienza: la traduzione italiana uscirà infatti, se tutto andrà bene, a giugno 2012, al più tardi a settembre. Nell'attesa appuntamento al prossimo capitolo della saga, Lover Mine, in uscita a marzo 2012!


Ebbene si, la Guida della Confraternita verrà finalmente pubblicata in Italia.
Non so voi ma io non sto nella pelle!

mercoledì 21 dicembre 2011

Riflessioni di Yule

Con Yule, ultimo sabba del 2011, arriva il tempo della riflessione.
Per quanto mi riguarda ho capito quale sia il mio scopo ultimo, ho iniziato a mettere le basi su un progetto a me caro e anche se ci vorrà del tempo poco mi importa, sono certa di raggiungere il mio obiettivo.
Inoltre posso dire con certezza che questo anno mi ha fatto aprire gli occhi, mi ha fatto davvero capire chi è davvero mio amico e chi no, e mi usava soltando per i suoi scopi o per la "gloria" di far parte di una cosa da me iniziata e da me sempre e comunque portata avanti, che sia una pagina Facebook, o un romanzo mai iniziato ma che ho deciso comunque di iniziare da sola.
Quindi ringrazio il 2011 per avermi levato dai piedi le false amicizie.

Per quanto riguarda l'ambito letterario, questo anno è stato senza dubbio quello in cui ho letto di più.
Forse per evadere dalla realtà a causa di quanto scritto sopra, o forse per semplice diletto personale. +

Spero che il 2012 mi riservi nuove "avventure", spero di portare a compimento tutti i progetti che ho, sia per quanto riguarda l'ambito della scrittura sia altri ambiti, spero di non avere più intorno a me falsi amici e soprattutto che in amore vada tutto bene.
E soprattutto vorrei che il 2012 mi sommergesse di libri!

Il mio blog è carbon neutral.

Ho deciso di partecipare a questa splendida iniziativa ma vediamola nello specifico.

Volantini a impatto zero grazie a Doveconviene
by Doveconviene.it


Cosa vuol dire essere “carbon neutral” ?
E' il sogno dell'ecologia e significa eliminare l'anidride carbonica che si produce.
Come? Piantando alberi nel mondo!

Bilancia il CO2 prodotto dal tuo blog (o sito): partecipa,
pianta gratis 1 albero e trasforma il tuo blog in “carbon neutral”

"Il mio blog è carbon neutral" è un'iniziativa che ha l'obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica. DoveConviene.it pianta un albero per il tuo blog e in questo modo neutralizziamo la tua produzione di anidride carbonica per 50 anni!

Perché DoveConviene.it sostiene l'iniziativa?
Il loro lavoro - trasformare I volantini di carta in volantini digitali - aiuta a risparmiare carta e salvare gli alberi, adesso vogliamo aiutare anche a piantarne di nuovi.

Come fa un albero a neutralizzare la produzione di CO2 del tuo blog?
Quanta CO2 produce il mio blog? Secondo il Dr. Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard, un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l'anno. Questa produzione è legata soprattutto al funzionamento dei server.
Quanta CO2 viene assorbita da un albero? Dipende da diversi fattori, ma la Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) calcola che un albero assorba ogni anno in media circa 10kg di CO2. Noi consideriamo prudentemente 5kg l'anno per ogni albero.
Un albero neutralizza le emissioni di CO2 del tuo blog, per 50 anni! Come mostra il conto sopra indicato, il tuo blog produce almeno 3,6kg di CO2 l'anno, un albero ne elimina 5 e vive in media 50 anni! Aiutandoci a piantarne uno, insomma, puoi continuare a scrivere sul tuo blog per il prossimo mezzo secolo!

Dove vengono piantati gli alberi e come?
Doveconviene.it pianta con te e il tuo blog degli alberi in partnership con www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree.
Al momento, il progetto di riforestazione attivo al quale partecipiamo - e partecipi anche tu con il tuo blog - è dislocato a Göritz (vedi la mappa sotto) e gli alberi che stiamo piantando sono querce.
A Göritz, presso Coswig (regione di Saxony-Anhalt), è in corso un progetto abbastanza importante, con la piantagione di 27,000 alberi su 3,4 ettari. L'area è un terreno soggetto a forestazione per la prima volta e si trova sulla strada B107, sulla destra appena prima di arrivare appunto al piccolo villaggio di Göritz.

Per maggiori dettagli sul progetto, la scelta delle piante e l'ecosistema in cui si inserisce, visita http://www.iplantatree.org/project/7

martedì 13 dicembre 2011

Contatti

Lo staff dell'Atelier di una Lettrice Compulsiva è disponibile ad accettare, per questioni di gusto personale, romanzi in formato cartaceo, mobi o epub di autori emergenti e non solo SOLO dei seguenti generi: 


Urban fantasy 
Paranormal Romance 
Historical Romance 
New Adult
Young Adult
Romance


Se il vostro libro rientra in una di queste categorie inviatemi una e-mail al seguente indirizzo dilettabrizzi@gmail.com includendo la trama del libro, la data di uscita, l'immagine di copertina e il prezzo di copertina.

Accettando di fare una recensione al vostro libro, non garantiamo che questo verrà letto immediatamente.

Tutte le recensioni esprimeranno il nostro onesto parere personale e potrebbero contenere giudizi negativi riguardanti il libro: noi teniamo soprattutto a informare gli altri lettori su quale sia la nostra opinione spassionata e su cosa si devono aspettare dal libro in questione.
Ricordiamo inoltre che l'opinione di uno dei due collaboratori del blog non esprime necessariamente l'opinione dell'altro.

Se sei un utente:
Puoi contattarmi in qualsiasi momento, sono a disposizione per rispondere a domande e a esigenze.
Se sei proprietario di un blog/sito/forum:
Atelier di una Lettrice Compulsiva è disposto ad affiliarsi, scambiare banner e/o pubblicizzare eventi, speciali, giveaway, contest, iniziative letterarie.
Se sei una casa editrice:
Atelier di una Lettrice Compulsiva è disposto a ricevere e recensire e/o semplicemente pubblicizzare le Vostre pubblicazioni, stringere collaborazioni e dar spazio alle Vostre iniziative.

ENGLISH VERSION

If you are a publisher or an author, please email us at: dilettabrizzi@gmail.com including your book info (title, overview, cover and release date).

I will accept books that have already been published, as well as ARC's in both physical form and digital.
I read mostly YA, Paranormal Romance, Urban Fantasy, New Adult, Dystopian, Historical Romance and Romance.

All reviews express my honest personal opinion and may contain negative judgments about the book: please try to understand that you will not write a more positive review just because you sent us your work.

If the book is an ARC copy, I will try and publish the review on or around the release date.




RATING SYSTEM



indimenticabile,
da leggere

Outstanding Book That Will Stay On My Bookshelf For Rereading! 



fantastico, consigliato

Very Good! I would recommend this book!  


Non c'è male, lettura piacevole

Okay book, but it left me wanting more!  



Lettura mediocre
If the library doesn't have it, don't worry about reading it!  



deludente, sconsigliato

I did not like this book at all!




venerdì 9 dicembre 2011

Estrazione del vincitore del giveaway "Demon's Trilogy #2" di Gena Showalter


Per questo giveaway avevo chiesto quale demone della Showalter preferivate e perché.

Ecco i risultati:

Lucien 5 voti
Reyes 2 voti
Maddox 1 voto
Strider 1 voto
Aeron 1 voto

E ora passiamo all'estrazione.
Il vincitore del Giveaway di "Demon's Trilogy #2" di Gena Showalter è

Debby.
Complimenti! Ti ho già inviato una mail all'indirizzo di posta!
Grazie a tutti per aver partecipato e mi raccomando continuate a seguire il blog! Al prossimo giveaway!

martedì 6 dicembre 2011

Wish List #1

Primo post dedicato alla Wish List dell'Atelier che cresce di giorno in giorno.

I 5 libri più interessanti aggiunti alla mia lista dei desideri, questa settimana sono:

Paranormal Kiss - Valeria Bellenda
Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, Oriana riceve un inaspettato e misterioso regalo: un biglietto aereo per Rodi, un voucher e una cospicua somma di denaro. Al villaggio turistico, conosce Beppe, un animatore allegro ed estroverso, capace di farle battere il cuore con un semplice sorriso e Jess, un ballerino che cattura il pubblico con i suoi movimenti perfetti e fluenti. I due ragazzi sono amici d’infanzia e hanno caratteri molto differenti: Beppe è esuberante, dinamico, gentile con tutti; Jess è introverso, scontroso, un solitario. Oriana ammira Beppe, ma allo stesso tempo è attratta da Jess. Man mano che diventa intima con loro, capisce che non tutto è come sembra e che anche le persone meno sospette possono nascondere inimmaginabili segreti… Scopre l’esistenza dei paranormali, persone in grado di leggere il pensiero al contatto fisico, far volare gli oggetti con la mente, piegare cucchiai attraverso lo sguardo e risanare ferite. Viene involontariamente indebolita da uno di loro, acquisendo il Senso, una sensibilità che le permette di essere in contatto con i morti che non hanno ancora accettato la loro fine e che vagano sotto forma di spettri dalla tunica rossa, nera e bianca. Poteri paranormali, sogni premonitori, poltergeist, sensitivi e spettri, carte parlanti, farfalle magiche sono solo alcuni degli speciali ingredienti del romanzo. Originalità e innovazione, per un trama intrisa di fantasia, sentimento e magia.

The Familiars - Adam Jay Epstein e Andrew Jacobson
Aldwyn è un gatto randagio che vive alla giornata nella terra di Vastia. Mentre sta scappando dalle grinfie di un accalappiagatti, finisce in un negozio che vende famigli, animali con poteri magici che da sempre accompagnano maghi e streghe nelle loro avventure. Ma Aldwyn non sa nulla di magia: lui sa solo rubare il pesce, dormire sui tetti e fuggire da cani e pescivendoli infuriati. Eppure, tra tanti altri animali, il maghetto Jack sceglie proprio lui e lo conduce a Stone Runlet, dove il potente mago Kalstaff guida una famosa scuola di stregoneria. Tra i suoi apprendisti ci sono anche Marianne e Dalton, con i loro famigli: una rana pasticciona, Gilbert, che dovrebbe avere la capacità di predire il futuro ma in realtà pensa solo a catturare mosche, e una ghiandaia blu, Skylar, saccente e altezzosa. Ma il mago non avrà il tempo di insegnare ai suoi allievi tutto ciò che sa. Tre stelle che danzano in cielo annunciano infatti che un'antica profezia sta per compiersi. Tutta Vastia è in pericolo e solo tre giovani eroi potranno salvarla. E quando i maghi verranno rapiti, toccherà ai tre famigli partire per un'incredibile avventura, affrontando orrobestie furiose, streghe cannibali, occhi volanti e tutti i pericoli che la magia nera può scagliare sul loro cammino.

Fantasy Lover - Sherrilyn Kenyon
Maledetto e intrappolato in un libro per l'eternità Julian il Macedone è condannato a servire come schiavo sessuale chiunque lo chiami fuori dal libro. Per secoli, ha servito uomini e donne di tutti i tipi e ormai non crede più nella bontà umana o nell'amore, finchè non viene chiamato fuori dal libro nella nostra epoca da Grace Alexander. Lei lo tratta come una persona, non come uno schiavo e lui ben presto capisce di provare qualcosa per lei. Ma ben presto lui sarà rinchiuso ancora nel libro o forse l'amore può spezzare le sue catene?

Ragazze dell'Olimpo La prima trilogia - Elena Kedros
Sid, Luce e Hoon sono tre ragazze che si innamorano, litigano e passano ore al telefono come tutte. Ma una strana coincidenza le unisce: la stessa data di nascita. Quando strani e antichi poteri si ridestano in loro, scoprono che un nemico feroce, proveniente da un mondo lontano, è sulle loro tracce. La forza di Sid, il fascino di Luce e la genialità di Hoon sono le uniche, potenti armi con cui combatterlo. Ma è difficile destreggiarsi tra genitori invadenti, compiti in classe incombenti e ragazzi insistenti, quando si devono salvare le sorti di due mondi... Il volume raccoglie la prima trilogia di racconti: "Lacrime di cristallo", "Il potere dei sogni" e "Il prigioniero dell'Ade". E in più il racconto inedito "Il segreto svelato".

Ragazze dell'Olimpo La battaglia delle dee - Elena Kedros
Sid, Luce e Hoon sono tre ragazze che si innamorano, litigano e passano ore al telefono come tutte. Con un'eccezione: loro sono dee. Rinate sulla Terra per sfuggire all'attacco di Ares che vuole sottomettere l'Olimpo, Sid ha il potere di Artemide, Luce quello di Afrodite e Hoon quello di Atena. Dopo l'ultimo combattimento Ares svanisce nel nulla, ma è tutt'altro che sconfitto e si sta preparando a sferrare un nuovo attacco. Le tre dee sono determinate a salvare l'Olimpo prima che scompaia per sempre, e non sono sole: al fianco di Hoon c'è Morfeo, il dio dei Sogni, che ama Atena dalla notte dei tempi; Luce può contare su Dude, l'unico ragazzo al mondo che sembra (apparentemente) immune al fascino della dea dell'Amore; Sid accetta l'aiuto di Soter, un ragazzo dal sorriso enigmatico di cui, contro il parere di tutti, si fida. Le dee sono pronte a sfidare il Signore della Guerra, ma sapranno rimanere unite e vincere la battaglia contro lo spietato Ares? Il volume raccoglie la seconda trilogia: "La fiamma degli dei", "Il sorriso del traditore" e "L'ultimo desiderio".

Wish List

- Orgoglio e pregiudizio e zombie (Seth Grahame-Smith)
- L'estate dei fantasmi (Sandra Mitchell)
- Ragazze dell'Olimpo la prima trilogia (Elena Kedros)- Ragazze dell'Olimpo la battaglia delle Dee (Elena Kedros)
- Le fiabe di Beda il Bardo (J.K.Rowling)
- Il bacio dell'angelo caduto (Becca Fitzpatrick)
- Angeli nell'ombra (Becca Fitzpatrick)
- Sulle ali di un angelo (Becca Fitzpatrick)
- Favole vol 1 (Victoria Frances)
- Favole vol 2 (Victoria Frances)
- Favole vol 3 (Victoria Frances)
- Demon's angel (Gena Showalter)
- Demon's passion (Gena Showalter)
- Demon's secret (Gena Showalter)
- Demon's love (Gena Showalter)
- Moonacre i segreti dell'ultima Luna (Elizabetj Goudge)
- Amore immortale (Cate Tiernan)
- Abbraccio immortale (Cate Tiernan)
- Fantasy Lover (Sherrilyn Kenyon)
- Notte di piaceri (Sherrilyn Kenyon)
- L'abbraccio della notte (Sherrilyn Kenyon)
- Danza con il diavolo (Sherrilyn Kenyon)
- Il bacio della notte (Sherrilyn Kenyon)
- Anche i diavoli piangono (Sherrilyn Kenyon)
- Chanel non fa scarpette di cristallo (Barbara Fiorio)
- Paranormal Kiss (Valeria Bellenda)
- La sposa vampiro (Syrie James)
- Fallen in Love (Lauren Kate)
- Rapture (Lauren Kate)
- Le due Lune (Luca Tarenzi)
- Vampire Kisses (Ellen Schreiber)- Vampire Kisses: morso d'amore (Ellen Schreiber)
- Vampire Kisses: VampireVille (Ellen Schreiber)
- Vampire Kisses: danzando con un vampiro (Ellen Schreiber)
- Vampire Kisses: il Coffin Club (Ellen Schreiber)
- Nightshade (Andrea Cremer)
- Heliaca e la pietra di luce (Alessandra Paoloni)
- Brevi monologhi in una sala da ballo di fine ottocento I morti (Alessandra Paoloni)

LIBRI IN INGLESE
- Full Circle (Cate Tiernan)
- Night's Child (Cate Tiernan)
- Haunting Violet (Alexandra Harvey)
- Goddess of the Spring (P.C. Cast)
- Hex Hall (Rachel Hawkins)
- Spirit Storm (E.J.Stevens)
- Seducing Mr. Darcy (Gwyn Cready)

venerdì 2 dicembre 2011

Banner dell'Atelier e Siti Amici

PRELEVA IL MIO BANNER

Atelier di una Lettrice Compulsiva
<a href="http://atelierdiunalettricecompulsiva.blogspot.com/" target="_blank"><img alt="Atelier di una Lettrice Compulsiva" border="0" src="http://3.bp.blogspot.com/-fiMi_AQnXLA/VogdKos_orI/AAAAAAAAAjQ/IHuUKVP8D3U/s320/Banner-ALC.png" /></a>


SITI/BLOG ITALIANI




L'antro di Aredhel

create your own banner at mybannermaker.com!

Create your own banner at mybannermaker.com!



Reading at Tiffany's


Image and video hosting by TinyPic


Image and video hosting by TinyPic



Wordsofbooks.L

Dragonfly Wings Blog


Create your own banner at mybannermaker.com!