Cerca nel Blog

domenica 4 marzo 2012

Recensione de "Il libro segreto delle Sirene" di P.C.Cast


Titolo: Il libro segreto delle sirene
Autore: P.C. Cast
Titolo originale: Goddess of the Sea
Casa Editrice: Newton Compton Editore
Prezzo: 9.90 euro
Pagine: 364
Sinossi:
La sera del suo venticinquesimo compleanno Christine Canady, Sergente della Forza Aerea statunitense, festeggia da sola, nel suo appartamento, con una bottiglia di champagne. Quanto desidererebbe un po' di magia nella sua vita! Completamente ubriaca, Christine inizia un selvaggio rituale, invocando l'intervento di una dea. Ma mai avrebbe pensato che la sua richiesta sarebbe stata esaudita. Durante una missione militare, il suo aereo precipita nell'oceano e Christine si risveglia negli abissi marini, nel corpo di Ondina, una leggendaria sirena. L'oceano però è un posto pericoloso, e la regina Gea decide di trasformarla in una fanciulla per permetterle di trovare riparo sulla terra. Ma è al mare che Ondina desidera tornare, e all'affascinante Dylan, creatura dell'oceano, che ormai le ha rubato il cuore.


Allora cominciamo subito col dire che avevo già letto il libro della Cast in inglese, così come tutta la serie Goddess Summoning, per cui sapevo già cosa aspettarmi.
A differenza dell’altra serie scritta da P.C.Cast e da sua figlia Kristin, la serie della Casa della Notte, che non mi era piaciuta per niente, qui la scrittrice è riuscita a stupirmi piacevolmente.
Dovete sapere che adoro e lo ripeto, ADORO, i libri in cui si parla di miti e leggende, ma soprattutto di divinità ed ecco la serie che parla delle antiche divinità greche: si parla prettamente di divinità femminili ma in alcuni libri, come Goddess of Spring e Goddess of Light, ci sono divinità maschili del calibro di Ade ed Apollo.
Ma veniamo al libro in questione, Il libro segreto delle Sirene: la storia gira intorno alla protagonista femminile, il sergente Christine Canady, detta CC, che, prima di partire per una missione, la sera del suo 25esimo compleanno decide di praticare un rito per far entrare un po’ di magia nella sua vita.
Partita per la missione, l’aereo precipita nell’oceano mietendo vittime tra cui un altro sergente, da poco conosciuto, e Christine sta per morire salvo poi venir salvata da una sirena, la principessa Ondina, figlia della dea della Terra, Gea, e del dio del mare, Lir ovvero Poseidone, che effettua uno scambio di corpi per aiutare CC a sopravvivere.
Di colpo però la nostra protagonista viene catapultata nel Galles medievale.
Ed anche lì i guai non finiranno mai tra il fratello della vera Ondina, Serpedonte, che vuole possedere la sorella a tutti i costi, un abate che dà la caccia alle presunte “streghe” ed un prode cavaliere in cerca di moglie. Ma ad aiutarla ci saranno le donne che vivono all’interno del monastero, in cui CC si finge una principessa scampata ad un naufragio, la stessa Gea che desidera un futuro migliore per la figlia, ed il tritone Dylan, di cui CC si è innamorata e che a sua volta è ricambiata.
Ci saranno scene in cui scoppierete a ridere, altre, specialmente verso il finale, in cui verserete qualche lacrimuccia, ma alla fine il vero amore riuscirà a sconfiggere la morte e le barriere del tempo e dello spazio.
Lo stile della Cast è fluido, il libro come ho già detto prima mi ha piacevolmente colpito e con il finale l’autrice è riuscita a stupirmi.
Unica pecca!? IL TITOLO! Non esiste alcun libro segreto delle Sirene! Preferivo molto di più il titolo inglese Goddess of Sea in quanto più attinente alla trama e alla serie in questione (Goddess Summoning Novels).
Spero che la Newton Compton prenda in considerazione l’idea di lasciare il titolo del secondo libro, Goddess of Spring, inalterato! Anche perché è quello che preferisco!

VOTO:
Grande aggiunta alla mia biblioteca, lo consiglio davvero

9 commenti:

  1. ok devo ammettere di aver sempre avuto problemi con la Cast (dovuto proprio alla serie scritta con la figlia). Ma dopo aver letto questa recensione mi sa che dovrò darle un'altra possibilità =D

    RispondiElimina
  2. Guarda, ti dico solo che a me la Casa della Notte non è piaciuto per niente! Ho abbandonato la saga subitissimo! Ma questa saga mi piace molto!

    RispondiElimina
  3. io ancora devo finire di leggerlo ma posso dire che già lo adoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E alla fine te ne innamorerai Martina! :)

      Elimina
  4. Anche questo libro salirà di posizione nella lista dei libri da leggere! L'entusiasmo che traspare dalla recensione mi ha contagiata! :D

    RispondiElimina
  5. Io ho letteralmente odiato questo libro invece, l'ho trovato leggermente irreale nelle scene sex xD
    Bella però l'idea di sottofondo v.v

    RispondiElimina
  6. questo è sicuramente nella mia lista dei libri da leggere ** l'ho aggiunto solo da poco... ma m'ispira moltissimo!

    RispondiElimina
  7. Questo non sembra male, bella recensione ^^

    RispondiElimina
  8. Sono pienamente daccordo con te infatti ho letteralmente AMATO questo libro!!! Alla fine ho temuto il peggio ma poi quando l'ho finito ero contentissima e avevo un pazzesco desiderio di rileggerlo,poi però mo sono trattenuta e ho rimandato la rilettura a più avanti >.<
    Comunque è davvero stupendo e non vedo l'ora che escano gli altri libri della saga goddess summoning per leggerli!
    A chi non lo avesse ancora letto lo consiglio vivamente,è davvero magnifico!!!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)