Cerca nel Blog

lunedì 19 marzo 2012

Recensione di The Mark di Leigh Fallon

Autore: Leigh Fallon
Prezzo: 16,90€
Pagine: 288 p.
Sinossi:
Fin dal primo momento in cui mette piede nella sua nuova scuola, in uno sperduto paesino del sud dell’Irlanda, Megan sente di essere irresistibilmente attratta dall’affascinante e solitario Adam De Rìs. Più il tempo passa, più Megan si rende conto che i suoi sentimenti per Adam trascendono la sua stessa volontà. I due ragazzi sono infatti uniti da un destino ineluttabile, che è stato scritto per loro già da molti secoli e che affonda le radici nella notte dei tempi, in un mistero antico e pericoloso. Insieme, Adam e Megan possono dominare il mondo. O distruggerlo.


"Megan ha sempre pensato di essere una ragazza come le altre. Ma un giorno scopre di poter controllare l'Aria. E dominare il mondo."
"Adam ha sempre saputo di essere un ragazzo straordinario. Perché può governare l'Acqua. Ed il cuore di Megan."
"Quattro elementi. Due anime gemelle. Un solo destino."

Leggendo queste poche righe riportate nel retro del libro e nella quarta di copertina, mi ero detta "The Mark deve essere mio" e così è stato, sperando di non incappare nel solito cliché di Twilight ma la prima parte del libro praticamente identica a questo!
Megan si trasferisce nella nuova cità e a scuola fa nuove amicizie come Caitlin e conoscerà Adam De Rìs, sulla cui famiglia girano strane voci.
Guarda caso Megan inizierà a provare qualcosa per il ragazzo che la salverà da un incidente avvenuto durante una lezione in barca e la ragazza, che stava per affogare, si ritroverà come avvolta in una bolla protettiva in cui può respirare.
Ovviamente Adam non darà spiegazioni di nessun tipo a Megan.
Vi ricorda niente?
Il vero sviluppo del romanzo inizierò dal capitolo 8 quando Megan, durante la festa di Halloween, scoprirà di poter dominare l'aria.
Mi ha fatto morire dal ridere però la scena in cui Adam svela i suoi sentimenti nei confronti di Megan. Della serie "ti ho amato dal primo istante" e lei con lo sguardo sognante si avvicina a lui per baciarlo. Vabé comunque a parte questo piccolo sipario, Adam dovrà fornire spiegazioni a Megan, soprattutto dopo che questa ha conosciuto l'intera famiglia del ragazzo. Tutti Custodi del Segno.
Così Megan aiutata da Ainé e da Rìan riuscirà a sviluppare al meglio il suo potere, rafforzerà il suo amore con Adam, un amore che due custodi non dovrebbero nemmeno provare, e si ritroverà a contrastare qualcuno (di più non vi dico altrimenti che gusto ci sarebbe nel leggerlo?).
Nonostante come detto prima l'inizio sia come Twilight, Leigh Fallon è riuscita a tenermi incollata al libro dall'inizio alla fine (me lo sono letto in una serata) sia per le descrizioni della mia amata Irlanda, sia per quanto riguarda la leggenda secondo la quale i Custodi del Segno siano discendenti diretti della dea celtica Danu, madre di tutte le creature.
Magari quest'ultima cosa avrei cercato di svilupparla maggiormente ma c'è sempre il secondo libro della saga per poterlo fare.
Nel complesso una letura piacevole, consigliata agli amanti dell'Irlanda e delle leggende celtiche.

VOTO:
Non c'è male, lettura piacevole

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)