Cerca nel Blog

giovedì 29 novembre 2012

Recensione: Appuntamento al Ritz di Hélène Battaglia

Titolo: Appuntamento al Ritz
Autrice: Hélène Battaglia
Prezzo: € 9,90
Editore: Baldini e Castoldi
Pagine: 288
Sinossi:
Natale è alle porte. Hope ha compiuto da poco trent’anni. Di professione fa la giornalista di moda. Come molte sue coetanee, oltre a una brillante carriera sogna di incontrare l’amore della sua vita. Vuole tutto o niente. Ma attendere che il principe azzurro bussi alla porta non è sempre facile. Da alcuni mesi, inoltre, la sua vita è diventata pura routine. Ma, «quando meno te lo aspetti», il destino riserva sempre qualche bella sorpresa. Il suo direttore le affida un nuovo incarico: lavorare un mese «sotto copertura» in uno degli hotel più esclusivi di Parigi, per carpirne ogni minimo segreto. Tra avventure esilaranti e incontri insoliti, improvvisamente per Hope arriverà l’amore, quello vero.

Recensione:
Appuntamento al Ritz è il primo romanzo scritto dalla giornalista Hélène Battaglia, un romanzo colmo di romanticismo e di amicizia ma attenzione: non manca per niente il lato comico. Sotto certi versi penso che sia molto autobiografico per la passione con la quale Hélène ha parlato della avventure di Hope: ragazza modaiola che ha come idolo la grandiosa Coco Chanel e che, come un po' tutte le donne, sogna il principe azzurro ma non uno qualsiasi. Un principe che, una volta incontrato, le regali il Trinity di Cartier come anello di fidanzamento.
Insomma, un anello come un altro no?
Veniamo comunque alla nostra protagonista, Hope, "speranza", una "speranza" che la porta ad un avvicendarsi di sorprese e "casi". Ecco, diciamo che il destino è stato molto benevolo con lei: una proposta di lavoro porta la nostra protagonista ad andare a vivere a Parigi, la città della sua Coco Chanel, per lavorare in incognito presso un famosissimo hotel a cinque stelle.
Hope inizia subito ad ambientarsi non solo facendo nuove amicizie, ma anche trovando inaspettatamente l'amore: infatti sul volo che la portava a Parigi, incontra Paul, studente londinese, modello che vive a Parigi da ormai cinque anni. E così i due si innamorano pazzamente, insomma, il classico colpo di fulmine che lascia presagire il finale idilliaco tra i due.
E per contornare il tutto, moda, moda e ancora moda!
Veniamo ora alla scrittura: lo stile di Hélène Battaglia è semplice, chiaro e scorrevole e, come ho già detto prima, in certi punti ho avuto la parvenza che fosse autobiografico, ma questo sta alla stessa autrice dircelo o meno.
Una pecca, se così si può definire, è la fortuna sfacciata che ha avuto Hope: ottiene un lavoro nella città che ama, si ambienta immediatamente e trova il principe azzurro che guarda caso le regala proprio il Trinity di Cartier.
Nonostante questo il romanticismo, l'allegria e la voglia di sognare che ha Hope porta anche noi lettrici ad essere come lei: inguaribili romantiche che aspettano il loro vero amore.
Per questo motivo vi consiglio di prendere questo libro che ci fa capire che continuando a "sperare", magari la fortuna arriverà anche da noi.

VOTO:

Non c'è male, lettura piacevole

5 commenti:

  1. Inguaribile romantica..un pò come me..mi piace molto la trama di questo libro! ;)

    RispondiElimina
  2. L'ho letto con piacere :) Un libro divertente e ben scritto :)

    RispondiElimina
  3. l'ho letto anch'io speriamo prima o poi di essere fortunate come lei :)

    RispondiElimina
  4. Il romanzo sembra molto carino e la tua recensione mi ha ispirata a leggerlo e lo farò!!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)