Cerca nel Blog

lunedì 1 luglio 2013

L'Ordine delle Blogger - Speciale Black Friars: parliamo con i ragazzi del GDR di BF!


Buongiorno carissimi lettori e benvenuti al penultimo appuntamento dedicato agli speciali su Black Friars!
Oggi qui sul blog ho il piacere di ospitare i ragazzi del GDR di Black Friars che si sono lasciati intervistare dalla sottoscritta!
Colgo l'occasione per ringraziare ogni singolo membro del gioco di ruolo, in particolare Lavinia e Ashton Mikhael Blackmore.


1) Come e quando è nata l'idea di creare questo gdr?
Ci sono stati dei cambiamenti al vertice nell’ultimo anno, vale a dire che gli amministratori attuali del GdR non sono quelli che il GdR lo hanno creato. Posso però dire che la sua fondazione risale al 2011. All’interno di un altro GdR si era formato un gruppetto, si erano instaurati dei legami, diciamo, e, alla sua chiusura, per non perdere i contatti, quelle stesse persone hanno pensato di creare un nuovo gioco. All’inizio, da quel che so, non si aspettavano una simile evoluzione, ma a poco a poco le cose si sono ingrandite. La stessa Virginia de Winter è stata subito molto vicina ai giocatori (anche se, ovviamente, per motivi di contratto, non può leggere le nostre role, ha sempre dato il suo sostegno per tutte le iniziative scherzose intraprese); storica rimarrà il post in bacheca messole da re Fabian, perché la rimprovera di non avergli porto i saluti ufficiali.
(Roleplayer di Anna Sthral)

2) Potreste spiegare in cosa consiste Il Presidio? Si attiene alla lettera ai libri di Virginia oppure ha preso una strada tutta sua?
“Il Presidio” è una pagina fan del tutto indipendente dal GdR. È stata creata dalla roleplayer della nostra Belladore e si ripropone come pagina di citazioni e informazioni, il tutto, naturalmente, sempre intorno alla Saga di Black Friars. Per ovvie ragioni, la pagina del GdR e “Il Presidio” sono affiliate adesso, ma, come ho detto, sono del tutto indipendenti. Non è una pagina adibita alle role, per intenderci, come magari lo è “Clarimonde”, “Castello di Aldenor” e via dicendo. “Il Presidio” pubblica contenuti e curiosità assolutamente accertate, pubblicizza le interviste all’autrice, indice iniziative con la collaborazione di altre pagine del tutto lontane dal GdR e poi riserva uno spazio speciale anche alle fanfiction di quello che finalmente possiamo definire un vero e proprio “fandom” di Black Friars.
(Roleplayer di Anna Sthral)

3) Come è stato dare un volto ai personaggi di BF?
Dare il volto ai personaggi non è per niente facile, bisogna valutare le descrizioni che fa Virginia e mettere a confronto più possibili prestavolto cercando quello che è perfetto per incarnare il personaggio. A volte c'è più di un "modello" adatto a un certo personaggio, mentre altre il prestavolto che hai in mente dalla lettura è già perfetto così. Poi ci sono immagini trovate per caso su internet sulle quali esclami "Oddio potrebbe essere “Tizio”!", perciò alcuni volti derivano da un'accurata ricerca, altri dal caso capitato al momento giusto.
Nel complesso è difficile trovare una persona che si adatti ad ogni aspetto fisico del personaggio. Se poi ci aggiungi dettagli come lo sguardo, la piega della bocca o la linea della mandibola ecco... auguri!
(Roleplayer di Ashton Blackmore)

4) Come è stato poter descrivere le azioni dei personaggi che tanto abbiamo amato nella saga di Virginia?
(Risponde la roleplayer di Bryce): Per me è stata una sfida. Il personaggio è complesso e dotato di molte sfumature e renderle tutte è davvero difficile. Ma lo amo profondamente, l'ho amato nei libri e poterlo "impersonare" è davvero una grande soddisfazione e ci metto tutto l'impegno che posso. Ovviamente c'è anche una parte della me "civile" nella sua gestione ma cerco sempre di non dimenticare chi e come sia Bryce e di contaminarlo il meno possibile. In situazioni differenti da quelle dei libri mi domando sempre che cosa farebbe lui e agisco di conseguenza. Non so se poi il risultato sia quello che spero e che provo a raggiungere. Il giudizio lo lascio agli altri.

(Risponde il roleplayer di Julian): E' stato strano, almeno all'inizio poiché non ero proprio sicuro di interpretarlo bene, visto che ero appena a metà della Spada, poi con il tempo mi sono abituato e calato nel personaggio, ho accentuato lati del carattere di Julian che mi piacevano particolarmente e ne ho esplorati altri che nel libro vengono appena descritti o del tutto trascurati.
Quindi, per quanto mi riguarda, direi che è bello, perché dai vita a qualcosa che già senti vivo di tuo leggendolo, ma muovendolo personalmente è tutt'altra cosa.

5) Cosa si è creato al di fuori del puro e semplice gioco? Sono nate nuove amicizie?
Decisamente sono nate amicizie! Molti giocatori, fra cui la sottoscritta, si sono potuti incontrare ed è davvero bellissimo tutto questo! A volte si sono organizzati raduni e, in generale, molti ormai frequentano assiduamente alcuni compagni di gioco. C’è una bella atmosfera il più delle volte, ma è anche vero che, come in tutti i rapporti umani, non è stato sempre possibile evitare le incomprensioni. Molto spesso hanno avuto dei risvolti inaspettati, altrettanto spesso sono state affrontate con il miglior spirito possibile. Siamo in tanti e, benché alcuni si immedesimino fin troppo bene nei panni di creature soprannaturali, siamo tutti umani, quindi non si escludono i contrasti. Tuttavia, cercando di vivere sempre nel rispetto, è difficile che questi contrasti non si concludano bene.
A volte, peraltro, i rapporti di amicizia sono andati talmente al di là del previsto, che ormai è difficile considerare perfino gli ex giocatori tali. Vediamoci un po’ come una famiglia scherzosa, dai. Ci sono lavoratori e studenti qui, ma la sera si tende a staccare da tutto e giocare, così ecco che, il più delle volte, ci rilassiamo insieme sfuggendo alle fatiche della giornata. A poco a poco diventa talmente parte della quotidianità che viene da chiedersi: “E prima cosa facevo?”.
È bello, davvero bello. Io, che non ho mai partecipato a un gioco di ruolo prima di questo, non me lo sarei mai aspettata ad esempio.
(Roleplayer di Anna Sthral)

6) Come ci si sente a dare vita a Belladore, un personaggio così antico, sapiente e allo stesso tempo malvagio?
(Risponde la roleplayer di Belladore): Belladore de Lanchale è un personaggio molto particolare e delle volte difficile da muovere. Ho un carattere molto diverso da quello del mio personaggio e come persona reale sono troppo buona per muovere questa vampira antica e potente e malvagia alla punta dei capelli. All'inizio ho avuto alcune difficoltà a rapportarmi con il personaggio perché non credevo di renderle onore e giustizia, poi è diventato parte di me. Ovviamente, non muovo Belladore come descritta da Virginia de Winter perché per muoverla come nei libri bisognerebbe non avere emozioni umane. Ed è impossibile per l'essere umano non provare sentimenti. Delle volte mi sento inadeguata al personaggio altre invece sono fiera di quello che riesco a scrivere pensando di essere lei. All'inizio pensavo che non sarei riuscita a muoverla dignitosamente e mi sarei ritirata in poco tempo lasciando il GDR invece adesso non vorrei nessun'altro personaggio.
Muovere un personaggio come lei è una sfida ogni giorno.
Ma alla fine della giornata è una grande soddisfazione saper di essere la player di un personaggio che ti sfida ogni giorno.
Ti spinge a dare sempre di più e a sfidare te stesso, sotto vari punti di vista.
Per me è un onore essere la player di Belladore de Lanchale.

7) Veniamo alle protagoniste principali, Eloise e Sophie: in che modo avete sviluppato il carattere di entrambe?
(Risponde la roleplayer di Eloise): Eloise, Eloise! La sua interazione con gli altri personaggi all'interno del libro è cambiata nel corso della storia, ma all'interno del GdR ammetto di essere legata parecchio all'Eloise de "L'Ordine della Spada". Mi piace giocare con un’ Eloise ritrosa, che trova ogni scusa per litigare con Axel, anche la più idiota, per avere così più occasioni per fare pace con l'amore della sua vita. Mi piace farla scherzare con Ashton, parecchio, sia perché è un suo grande amico e una delle persone/redivivi di cui si fida di più, sia perché in fondo lei sa quanto Axel sia geloso e quanto questo lo porti ad avere atteggiamenti da uomo delle caverne!
Per cui, anche se Eloise tiene fortemente al sua indipendenza sia privata sia lavorativa, da un lato odia quando Axel si mette in mezzo, dall'altro si sprigiona il mio lato romantico che fa sì che lei voglia essere protetta anche se tutti sappiamo quanto Eloise provi a non sembrare una fifona, andando a spasso con Ashton per cripte e campi e cimiteri a cercare spade, eredi e curare persone per poi finire inseguita dal Presidio e la Guardia Rossa.
Mi piace renderla intraprendente, avventuriera (sì, certo: in cerca di un letto per dormire!), sarcastica, ma diciamo che vince su tutti il lato romantico: adoro in modo viscerale il tipo di amore che trasuda nella relazione di Axel ed Eloise, per cui anche se Axel è un pavone montato, non vorrei mai vederli separati.
LOVE CONQUER ALL!

(Risponde la roleplayer di Sophia): Ardua domanda.
Sono entrata a far parte del gdr prima dell'uscita dell'ordine della Penna e il carattere di Sophia era decisamente poco descritto.
Per quanto ne sapessi, Sophia è una persona mite, disponibile ad aiutare gli altri che però in caso venga attaccata tira fuori il carattere.
Con l'ordine della Penna è stato possibile vedere una Sophia che da un certo lato potrebbe sembrare timida e mite, ma che in realtà non ha paura di niente e nessuno; inoltre affronta i problemi buttandosi a capofitto.
È stata sicuramente una fortuna per me in quanto il mio carattere e quello di Sophia sono molto simili.
Al momento la Sophia del Gdr che si ritrova imparentata con tutti, fidanzata con Gabriel Stuart ha forse perso il suo lato mite. Non ha certamente perso la voglia di divertirsi con gli amici e stuzzicare la pazienza di Ashton e del suo Tutore Bryce. Battibecca costantemente con il suo fidanzato Gabriel, con il quale si diverte ad aprire guerre d'astuzia, dimostrandogli che potrebbe essere un ottimo generale dell'esercito.
Cerco costantemente nel migliore dei modi di interpretare la Sophia descritta da Virginia de Winter, ma molto spesso il carattere un pazzo sovrasta quello del personaggio, pertanto è possibile vedere Sophia che, insieme all'amico Garethm attacca la casa del cugino Anthony Ross combinandogliene di tutti i colori. Oppure una Sophia che inizia a litigare con la vampira Belladore de Lanchale. Ma potreste anche incontrare una Sophia molto seria e profonda, che mette da parte i suoi diciassette anni dimostrandone di più.
Riflettendo attentamente direi di aver sviluppato il carattere di Sophia Blackmore copiandolo dal mio.

8) Arriviamo a uno dei personaggi che ha tanto fatto sospirare le lettrici: Ashton Blackmore. La persona che si è aggiudicato il "ruolo" si deve sentire parecchio fortunato vero? Come è avvenuta la scelta?
(Risponde la roleplayer di Ashton): “Ashton!! *-* ” è stata la prima parola che ho esclamato alla proposta “Dato che sei maggiorenne ti posso fare la proposta di muovere Ashton, sempre se ti senti in grado :) ” dell’admin che avevo contattato per informazioni. E subito dopo mi sono detta “Ma sei scema? Quelli ti mangiano per colazione!”. Eppure eccomi qua dopo un anno e mezzo a impersonificare il redivivo dagli occhi viola e ora come ora non penso che potrei mai liberarmene. Mi sono sentita fortunata, sì, ero titubante a muovere un personaggio maschile all’inizio ma poi grazie alle persone del GdR mi sono fatta coraggio e l’ho mosso. Lo muovo tuttora quindi non penso di essere così malvagia nell’adoperarmi con i fili del bel vampirozzo. Non so quale sia stato il criterio di scelta da parte degli admin, a parte la maggiore età non mi hanno chiesto cose particolari. Mi hanno dato due settimane di prova mi sembra, poi mi hanno lasciato Ashton. E ammetto di aver messo parecchio di me stessa in quella testolina mora ma è anche vero che muovere un personaggio complesso come lui ha dato tanto anche a me. Per questo chiunque voglia portarmi via Ashino dovrà tentare di strapparlo con unghie e denti dalle mie grinfie! Attenti, perché ho le ombre dalla mia parte... e non ho paura di usarle!

9) Dulcis in fundo arriva la fatidica domanda: che cosa vi aspettate dall'ultimo libro di BF?
Cosa ci aspettiamo dall’ultimo libro? Francamente di tutto. Qualche morto, purtroppo, sicuramente, ma ci aspettiamo ovviamente anche un bellissimo happy ending per quella piaga di Axel e la sua povera Eloise, che Ashton Blackmore faccia felici sempre più cortigiane, che Bryce trovi finalmente la bara perfetta e che Morton gli dichiari, a Dio piacendo, il suo amore. Che dire di più? Questo non ce lo aspettiamo, ma lo speriamo di cuore: magari il genietto di casa Eldrige bloccherà per qualche pagina le rotelline della sua intelligenza a favore di un marchingegno ben più complicato, magari quel cuoricino che soltanto la rediviva Christabel sembra aver risvegliato; magari l’elegantissimo e pacato Ross Granville avrà finalmente pena di sua cugina Emily e la renderà felice; magari sarà così anche per Gilbert Morgan e Lara e, magari, Gareth Eldrige troverà finalmente qualcuna con la quale mettere la testa a posto e… (nah, in fondo questa è quasi impossibile. Okay che è un fantasy, ma forse pretendiamo troppo!).
In generale, sì, ci aspettiamo di tutto, ma di una cosa siamo tutti certi: sebbene sia il capitolo finale della saga, come Hogwarts, penso che Aldenor non cesserà d’esistere con la parola “Fine” sull’ultima pagina. Ci piace pensare che sarà sempre lì, con i suoi redivivi bellissimi, i suoi amori da batticuore, i balli, quell’atmosfera inconfondibile, la bellezza delle sue architetture e le battute pungenti di personaggi a dir poco geniali. Ci piace pensare che sarà sempre qui, esatto, a dirci: “Ehi, metafore viventi, ricominciamo daccapo!”.
E poi chissà quante sorprese ha ancora nella manica Virginia de Winter!

Ringrazio ancora una volta tutti i partecipanti del gdr per le risposte che mi hanno fornito e vi aspetto per il post dedicato al GIVEAWAY il 4 LUGLIO!




11 commenti:

  1. Ehm...c'è la mia pagina e la mia risposta sul questo Blog? Nessuno mi aveva avvertita che sarebbe stato l'appuntamento di oggi altrimenti avrei provato a sembrare più seria, miseriaccia!
    Bella intervista, davvero. Sembriamo davvero tutti seri e invece nel GDR sembriamo tutti scalmanati e fuori di testa, ma ci vogliamo tutti bene tranquilli. :3
    Mi mancherà leggere questi appuntamenti. Mi piacevano troppo. ç_ç
    Comunque grazie mille Diletta per aver parlato della pagina Il Presidio. E' un' onore essere citata nel tuo blog ^_^

    Bye Ross ( Belladore)

    RispondiElimina
  2. Molto bella questa intervista! Da ogni risposta traspare la passione e la voglia di far parte di questo GDR. Vi faccio tutti i miei complimenti!!
    E' un vero peccato che sia finiti questi appuntamenti con il mondo di Black Friars ma vediamo il lato positivo...significa anche che finalmente il 4 luglio è arrivato ;) (cerchiamo di essere ottimiste altrimenti cado nello sconforto :P)
    Ringrazio ancora tutti i blog che hanno dato vita a questo fantastico speciale, allietandoci con novità, retroscena e dettagli che non hanno fatto altro che accrescere la passione per una delle saghe più belle mai lette.

    Lucia**

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con Lucia, la vostra passione per questo mondo è evidente e, se posso aggiungere, contagiosa! :)

    RispondiElimina
  4. L'ultima risposta mi ha commossa un po', :')
    La Vecchia Capitale e le Novem Nationes sono quanto di più vicino ad Hogwarts per una malinconica sentimentale come me. Ho amato ogni libro, ogni personaggio e ognuna delle complesse metafore di Virginia, nonostante Chiave e Penna siano molto più magri della Spada, da quel punto di vista.
    Ma passiamo al GDR. Ho sempre desiderato far parte di un gioco di ruolo, ma non ho mai provato ad entrare in qualcosa di così grande e affiatato, come può esserlo per questi bravissimi roleplayer. Alcuni di loro me li ritrovo spessissimo nella home di facebook e adoro leggere le battute che si scambiano fuori dalla role. Sono molto affiatati e, diamine, spesso sembrano veramente immedesimati nei loro ruoli. Amare un personaggio è una cosa, diventare lui dev'essere un'esperienza unica che forse, un giorno, proverò anche io :)
    Grazie per questa splendida intervista!!

    RispondiElimina
  5. Veramente interessante! My favourites reviews sono quelle in cui Virginia sviluppava i temi ma anche le chicche sul Gdr sono belle!A volte seguo qualche movimento ma so fb ci sono ben poco e solo su un gruppo di mamme...ma all inizio leggevo volentieri dei battibecchi di Axel ed Eloise, di Anna e Fabian (E Irial)...Qualche volta degli altri...
    anche se in termini di impegno e tempo, costanza e bravura credo farà per me solo quando avrò gg di 48 ore....giò adesso con gli impegni che ho sto difficilmente a galla!!!! Devo dire che sono tentata ma so che bisogna esserci quasi tutta la settimana...
    Che dire...meno treeeeeeeeeeeeeeeeeeeee al 4 luglio!

    RispondiElimina
  6. Io fino a poco tempo fa non sapevo cosa fosse il GDR, e quindi non ho mai seguito molto. Ma ora cercherò di rifarmi. Sono sicura che mi divertirò a seguire questo gioco di ruolo!! :)
    Aspetto con ansia il 4 :)

    RispondiElimina
  7. Okay, già mi era presa la malinconia con l'ultima domanda, ma le righe finali col rinvio a Hogwarts mi hanno spezzata ç_ç
    Btw, non ho mai partecipato a un gioco di ruolo, e tuttavia, almeno da quel che ho potuto leggere sulle varie pagine, i partecipanti a quello di Black Friars sono davvero bravi. Nel senso che riescono a prendere il personaggio seriamente, ma non per questo non riescono a renderlo esilarante :'D
    Hanno sempre il commento giusto alla battuta giusta.. Davvero complimenti, ragazzi :)
    Grazie dell'intervista! :*

    *Valentina

    RispondiElimina
  8. I Gdr sono sempre uno spettacolo, per far uscire un lavoro fatto bene i Roleplayer devono essere decisamente bravi a incanalarsi nella parte dei personaggi.
    Ho provato a partecipare a qualche Gdr in passato, io e i miei "compagni di avventure" oltre a divertirci molto siamo rimasti sempre molto soddisfatti delle nostre "opere" :))

    Complimenti a tutti!

    RispondiElimina
  9. non seguo molto il GDR però Il presidio è una delle mie pagine Facebook preferite!! Condivido e sottoscrivo in pieno tutte le aspettative per il quarto libro! pregando e scongiurando che non sia l'ultimo!!!

    RispondiElimina
  10. Molto bella questa intervista! Vi faccio tutti i miei complimenti!!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)