Cerca nel Blog

lunedì 30 dicembre 2013

Blog Tour Insieme verso la libertà - Quarta Tappa: Presentazione dell’affascinante demone Malphas

Buona sera mieii cari Bookaholics e benvenuti alla quarta tappa del blog tour dedicato al romanzo di Jessica Maccario, Insieme verso la libertà!

QUI POTETE TROVARE L'ANTEPRIMA DEL ROMANZO!

Prima di venire alla tappa che ospita l'Atelier, vi ricordo il calendario e le regole per partecipare!

CALENDARIO

16 DICEMBRE
Presentazione del libro e del giveaway finale (PREMIO finale: 1 copia cartacea autografata del libro “Insieme verso la libertà” di Jessica Maccario più tre bellissimi segnalibri, due dei quali realizzati da Miriam Rizzo del blog Le passioni di Brully) a cura del blog Libri d’incanto
Domanda: cosa vi aspettate da un buon libro?
19 DICEMBRE
Immagine che presenta le principali creature del bosco protagoniste del libro (gli Elementali) e presentazione del protagonista (umano) Peter a cura del blog Il giardino delle rose
Domanda: concordate con alcune case editrici che sostengono che il fantasy è un genere adatto soltanto per bambini e ragazzi o pensate che anche gli adulti facciano bene ad appassionarsene?
22 DICEMBRE
Recensione a cura del blog Innamorata dei libri
Domanda: c’è sempre almeno un libro tra i vostri regali natalizi o per l’occasione preferite chiedere altre cose?
30 DICEMBRE
Presentazione dell’affascinante demone Malphas... a cura del blog Atelier di una lettrice compulsiva
Domanda: secondo voi c’è un limite massimo di libri che sarebbe bene non superare quando si scrive delle saghe o siete disposti a leggere anche più di dieci libri collegati tra loro? (vedi la saga de La Ruota del Tempo)
3 GENNAIO
Intervista all’autrice e anticipazione sui sequel a cura del blog Un buon libro non finisce mai
Domanda: vi piace condividere le vostre letture preferite con gli amici o quando vi trovate insieme chiacchierate di altro e preferite leggere soltanto per voi stessi?
6 GENNAIO
Conclusione a cura del blog Romance e non solo: riepilogo dei premi, decisione del vincitore e riproposta del raccontino inedito (uscito sul blog di Miriam il 25 novembre), che riprende uno dei personaggi presenti nel libro.

Ecco le REGOLE per partecipare:
1) essere follower dei sei blog (1 punto per ognuno dei sei blog di cui si è follower)
2) commentare le prime cinque tappe rispondendo su ciascun blog alla domanda posta al fondo (fino a 5 punti per risposta: i 5 punti andranno a chi risponderà in modo che il suo pensiero risulti completo)
3) condividere l’evento su Facebook o su altri siti (1 punto a ogni condivisione)
4) mettere mi piace alla pagina http://www.bibliotheka.it/Insieme_verso_la_liberta_IT vicino all’opera (facoltativo: non dà punti, ma vi sarei molto riconoscente!!)
L’impegno premierà il vincitore: alla sesta tappa ci sarà il nome di colui (o coloro in caso di parità) che ha ottenuto più punti, a cui sarà spedito il premio. Nel caso di parità ci sarà un sorteggio.



E ora è giunto il momento di presentarvi il DEMONE MALPHAS!

Malphas è un demone che farebbe perdere la testa alle ragazze anche solo per il suo aspetto fisico, anzi, più precisamente, per l’aspetto con cui si presenta di fronte agli umani. Perché normalmente lui sarebbe una piccola ombra scura, con delle ali infuocate sulla schiena, che quasi si confonde nella notte, mentre quando assume forma umana si presenta così... come un ragazzo alto, con il corpo scolpito messo in evidenza dalle maglie ed i jeans aderenti ed i capelli neri scompigliati che ricadono sulla fronte in un ciuffo ribelle, quegli occhi scuri così espressivi e profondi, dove potersi immergere e perdersi senza ritegno... i suoi occhi sono l’aspetto più caratteristico, perché riflettono il suo umore: divertiti e ironici per la gran parte del tempo, cupi e minacciosi quando si arrabbia (anche se sa mantenere abbastanza bene il controllo della situazione è meglio non farlo arrabbiare :P ). Essendo un demone, sa controllare il fuoco e sa usare piuttosto bene il teletrasporto, anche se non l’ha mai usato per portare con sé qualcun altro... fino all’arrivo di Angelica.
Anche se in apparenza potrebbe apparire come un tipo superficiale lui è tutto tranne che tale. Malphas ama con passione e calore – e non solo perché è un demone! – e rifugge quelle avventure che troppo spesso ha avuto in passato con ragazze (e demonesse) che lo cercavano soltanto per il suo corpo, alla ricerca di un amore più completo e più reale. Malphas è un demone con un passato doloroso, che ha dovuto rinunciare alla sua adolescenza spensierata per occuparsi dei fratelli minori. L’affetto che prova verso le persone è evidente nei suoi gesti, ma anche nell’atteggiamento possessivo che mostra nei confronti delle persone a cui è legato. Se non ci credete chiedete ad Angelica!  Con lei abbassa le sue difese e mostra la sua vulnerabilità: con lei, come accade anche quando deve badare ai suoi fratelli più piccoli, perde un po’ della sua sicurezza e si lascia avvolgere dal timore di non riuscire a proteggerla dai pericoli o di non piacere a sua nonna.
Come può un ragazzo simile rappresentare il nemico? Quando Angelica lo conosce, lei si trova dietro le sbarre, trattata come una schiava, mentre lui è fuori, con il compito di guardiano... lui è dalla parte di quelle creature che vogliono rendere schiavi gli elfi ed i loro alleati, anche se non sta combattendo al loro fianco. Fa bene Angelica a fidarsi di lui? O forse hanno ragione Peter ed i suoi amici a dubitare delle sue azioni?

Malphas nel primo libro arriva a più o meno a metà perché il libro è concentrato principalmente sulla scoperta degli Elementali e su Peter, mentre nel secondo avrà un ruolo decisamente maggiore e... più passionale ancora direi :P
Quando ho pensato al personaggio di Malphas amavo il gruppo dei Fall Out Boy e volevo creare un personaggio che rappresentasse un po’ Peter Wentz, con la sua pazzia e con il suo aspetto fisico. Da qui è nata l’idea del ciuffo sulla fronte e dei capelli neri... poi, però, quando ho cominciato a inserirlo nel romanzo, mi sono discostata da quest’idea iniziale. Il Malphas del libro non ha i tatuaggi, non è così “pazzo” quando è con gli amici e, sinceramente, è ancora più carino ;)

Volevo trovare un uomo (perché Malphas è un ragazzo, ma ha l’aspetto maturo un po’ indurito dal passato, come solo una persona che ha superato tante difficoltà può avere) che riuscisse a rappresentarlo, ma la verità è che nessun attore/modello esistente potrebbe riuscire a essere come lui.
Devo dire che questo modello in foto ha quell’atteggiamento da duro e quegli occhi che più si avvicinano al suo modo di essere, ma io penso che ogni personaggio sia unico e che, anche quando in un film viene scelta una persona per rappresentarlo, la versione più “giusta” sia quella che ci immaginiamo quando leggiamo il libro.

LA DOMANDA DI QUESTA TAPPA ALLA QUALE RISPONDERE:

Secondo voi c’è un limite massimo di libri che sarebbe bene non superare quando si scrive delle saghe o siete disposti a leggere anche più di dieci libri collegati tra loro? 


4 commenti:

  1. Finalmente leggo di questo Malphas di cui hanno accennato le altre blogger nelle tappe precedenti. Sembra proprio un bel tipo..sexy e cattivo!

    Per quanto riguarda la domanda io penso che una saga potrebbe avere pure 20 libri, l'importante è il contenuto. Quello che di solito mi aspetto di una saga lunghissima è che la storia non cadi mai nel banale, che appunto il contenuto sia originale e che l'autore non inserisca elementi a casaccio tanto per allungare il succo.

    Condivisioni: Facebook e Google+

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah diciamo che nella mia saga chi appare cattivo spesso è migliore di altri che si presentano come buoni... ma lo scoprirete ;)

      Elimina
  2. hai proprio ragione giusy su Malphas sembra davvero sexy sono davvero curiosa di leggere questo libro
    cmq x quanto riguarda la domanda penso ke una saga deve essere bella x il contenuto e anche se ci sono migliardi di libri se il libro e intrigante interessante nn ti annoiera mai potresti leggerlo all infinito ma cmq io preferisco una saga nn troppo lunga ma coincisa e dedicata pienamente a quei libri con amore :):)
    gr:):)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)