Cerca nel Blog

venerdì 31 gennaio 2014

Sesta tappa Blog Tour: Hellsgate Chronicles - A Very Undead Xmas di Violet Nightfall

Buongiorno Bookaholics! In questo periodo sono stata latitante ma ho intenzione di riprendere l'attività del blog quanto prima!
Il post di oggi è dedicato ad un blog tour!



CALENDARIO BLOG TOUR

Venerdì 20 Dicembre: Il rumore dei Libri
Presentazione serie e Blogtour

Venerdì 27 Dicembre: Peccati di penna
Intervista a Violet Nightfall

Venerdì 03 Gennaio: Beira’s Heart
Dalle parole all’immagine – Intervista a Violet (Purple Monkey Studio - Digital Art): la realizzazione della cover

Venerdì 10 Gennaio: The Secret Door
Recensione

Venerdì 17 Gennaio: Stelle nell’iperuranio
Hellsgate, la città maledetta

Personaggi

Venerdì 31 Gennaio: La mia strada fino a qui
Zombie (Dalla storia cinematografica//Letteraria a quelli della serie)

Venerdì 07 Febbraio: Atelier di una lettrice compulsiva
Intervista doppia Breanna//Ivan

Venerdì 14 Febbraio: Le passioni di Brully
Giveaway

REGOLE PER PARTECIPARE AL GIVEAWAY

1 – Leggere e commentare tutte le tappe del Blog Tour (Obbligatorio) e diventare lettori fissi di ogni blog partecipante
2 – Nel primo post lasciare la propria mail così, in fase finale, non dovremo rincorrervi per darvi il vostro premio
3 – Diventare lettori fissi del Blog dell’autrice, FAN della pagina Facebook dedicata alla serie (https://www.facebook.com/averyundeadxmas) e del Purple Monkey Studio (https://www.facebook.com/pages/Purple-Monkey-Studio-Digital-Art/132256016940258)

Veniamo adesso alla tappa odierna dedicata ai personaggi!

Nome: Breanna Gillian
Cognome: Barren
Età: 29
Hobby: Accanita lettrice, predilige i libri e i film horror. Ama cantare, da ragazzina era a capo di un gruppo metal. Alla fine l’hanno buttata fuori per colpa delle sue manie di controllo. Sa essere un vero despota quando vuole. È molto brava a suonare la chitarra elettrica e si è costruita una sala prove nel garage di casa.
Luogo di nascita: Rodhe Island
Istruzione scolastica: Ha intrapreso la carriera universitaria, voleva laurearsi in medicina ma poi ha abbandonato, capendo che non era il lavoro che voleva fare nella vita.
“Con la mano libera, tremante, cercò l’arteria per testare la pressione sanguigna e il battito cardiaco. Aveva frequentato medicina per un paio di anni, prima di scoprire quanto fosse straziante doversi scontrare ogni giorno con la durezza della vita, una vita che inghiottiva qualsiasi persona risputandola fuori più malandata di prima. C’era chi se la cavava con semplici graffi, chi invece non riusciva a superare la notte. Dopo il tirocinio al pronto soccorso aveva deciso di mollare quella professione, non era abbastanza forte o almeno era quella la scusa che su due piedi si era data.”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)
Situazione amorosa: Single
Carattere: Nonostante dia l’idea di essere forte e caparbia, Breanna è una ragazza fragile, bisognosa d’affetto. La sua più grande paura è quella di rimanere sola, per questo si circonda di persone (ovviamente persone selezionate). È solare e sempre sorridente ma a volte può risultare capricciosa, quando le cose non vanno come desidera lei. Ha una predilezione per Ivan, il suo migliore amico; nei suoi confronti sviluppa un comportamento quasi materno, sempre preoccupata della sua sanità fisica e mentale.
Dallo spiccato senso dell’umorismo, come si può evincere dal racconto che la vede protagonista ha a cuore gli interessi degli altri prima dei suoi.
Segni particolari: Un tatuaggio tribale che ripercorre tutta la spina dorsale.


Nome: Ivan
Cognome: Greyold
Età: 29
Hobby: Maniaco della forma fisica, quando può scappa in palestra per pompare i suoi muscoli. Ama ballare e cantare, grandissimo fan di Taylor Swift e del telefilm Glee.
“Taylor Swift è la regina del pop, una dea scesa tra noi comuni mortali e come tale deve essere venerata. La sua sola esistenza rappresenta arte”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)
Luogo di nascita: Rhode Island
Istruzione scolastica: Si è fermato alla High school, non è mai stato un grande amante dello studio. Ha iniziato a lavorare nell’officina di un suo amico.
Situazione amorosa: Esce con un certo Victor, amico di suo fratello minore.
Carattere: Ivan è un ragazzo dolce e premuroso, un po’ fifone ma disposto a tutto quando si tratta della vita delle persone a cui tiene.
Come tutte le acque chete, nasconde un lato “oscuro”. La rabbia di Greyold è rinomata in tutta Rhode Island.
“Poche volte lo aveva visto incazzato e augurava al mondo intero di non dover mai assistere a un momento di ira di Ivan Greyold; non era una di quelle persone che esplodevano, la sua rabbia era gelida e silenziosa, ti accerchiava e pian piano chiudeva la ragnatela attorno al tuo corpo, per poi stritolarti in un abbraccio letale. In pochi secondi, con ancor meno parole, era capace di distruggere un’esistenza. Ivan sapeva sempre dove colpire e quando lo faceva non era mai per ferire ma per uccidere, ovviamente non in senso letterale.”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)
Segni particolari: Più alto della media dei ragazzi, il suo corpo sembra scolpito nella roccia.

THE STORY OF MY LIFE

“Lei e Ivan erano amici fin dall’infanzia. Le loro madri ricordavano con tenerezza come i loro bambini avessero mosso i primi passi assieme o detto la prima parola a distanza di pochi attimi l’uno dall’altro. Avevano sempre vissuto in simbiosi, come nati dallo stesso utero. Breanna iniziava a camminare, Ivan faceva lo stesso; Breanna piangeva, Ivan anche. Breanna cresceva e provava sulla pelle i primi germogli dell’amore adolescenziale e Ivan le era sempre alle costole. Breanna si dichiarava a colui che, da sempre, era stato la sua anima gemella ma... Ivan non ricambiava. Quello si era rivelato essere l’unico momento di disaccordo tra loro due. Da ragazzina si era presa una cotta fotonica per Ivan, di lui e della sua risata contagiosa, del suo spiccato senso dell’umorismo e dell’innata inclinazione per la moda, della sua perspicacia e intelligenza. Anche quando Ivan era entrato a piè pari nell’età adolescenziale, facendo a pugni ogni giorno con orde di brufoli che conquistavano, passo passo, lembi di pelle sempre più grandi, anche quando lo avevano costretto a mettere gli occhiali da vista (due fondi di bottiglia orribili che lo facevano somigliare a un topo di biblioteca), anche in quel periodo lei lo trovava bellissimo. Ma lui, nonostante le volesse bene, non poteva ricambiare il suo amore e quando Breanna si dichiarò, Ivan si fece forza e le confessò quello che all’epoca, per un ragazzino con già grossi problemi di autostima per via dell’aspetto, riteneva essere una vergogna indicibile: a Ivan piacevano gli uomini.”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)

Breanna e Ivan nascono lo stesso giorno, il 29 Luglio 1984, l’uno a distanza di pochi minuti dall’altro. Le madri, fortunatamente accoppiate nella stessa stanza d’ospedale, fanno amicizia immediatamente… amicizia che si protrae nel tempo e da la possibilità a Breanna e Ivan di crescere come due fratelli.
Breanna più vivace e impulsiva, diventa ben presto la guardia del corpo di Ivan, ragazzino con duemila problemi di autostima.
Camminano assieme fino alla maggiore età, poi Breanna decide di laurearsi in medicina e di trasferirsi a New York per poter seguire meglio le lezioni.
Il rapporto con Ivan non si piega nemmeno sotto il peso della distanza, continuano a sentirsi quotidianamente e anche quando Breanna decide di tornare a casa, dopo due anni, senza finire gli studi, lui le rimane accanto. È la prima persona che cerca scesa dall’aereo.
Gli anni passano, Breanna si infila in una torbida storia d’amore e passione con uno sbandato di nome Ryan che la allontana da Ivan, il quale non vede di buon’occhio la loro relazione.
Il duo si scioglie per qualche mese, Ivan conosce altre persone e inizia a uscire con gli amici di suo fratello minore, invaghendosi di un certo Victor, un ragazzo dai profondi occhi neri e l’aspetto carismatico del leader.
La loro amicizia nasce nuovamente quando Breanna torna da lui in lacrime, col cuore in frantumi. Ivan decide di prendere in mano la situazione ed evitare all’amica altre sofferenze, cercando di aiutarla nella rottura con Ryan.

Che ne dite dei nostri due protagonisti? Fatemi sapere!!! La prossima tappa si terrà nel blog di Alessandra Paoloni, non mancate!

2 commenti:

  1. Ciao sono Mattia, ho scoperto il tuo blog e devo dire che è davvero interessante e ricco, ha una sua personalità bella forte e per questo ho deciso di seguirti. Se ti va di ricambiare questo è il mio!!!

    http://ilmiomondocrativo.blogspot.it/

    Ti avverto ho creato da poco questo mio spazio dedicato al mio mondo creativo ma spero di farlo crescere in contenuti e visibilità!!! Grazie e spero di vederti presto nel mio mondo!!!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)