Cerca nel Blog

lunedì 3 marzo 2014

Gli Speciali de La Regina degli Inferi di Chiara Cilli - #1: Le biografie dei protagonisti



Buona sera carissimi Bookaholics! A partire da oggi, ogni lunedì per ben otto settimane, si terranno gli Speciali dedicati alla saga fantasy di Chiara Cilli, La Regina degli Inferi!
Prima di cominciare vorrei ringraziare Chiara per la sua enorme disponibilità e per aver reso possibile questa collaborazione bimensile.

Partiamo adesso con il primo speciale dedicato alle Biografie dei protagonisti!

MORWEN

Concepita dal fuoco per divenire la Dea degli Dèi di Penthànweald, Morwen è la Fanciulla delle Fiamme, Erede al trono degli Inferi. Ha vissuto nella Terra Oscura fino all’età di tredici anni, per poi trascorrere tre anni nel Regno dei Cavalli Alati fino al suo esilio. Braccata dai Protetti degli Dèi, che hanno il compito di ucciderla per impedirle di diventare la Sovrana assoluta, Morwen è costretta a nascondersi per due anni nella Terra degli Uomini, finché il destino non la obbliga a uscire allo scoperto per affrontare il suo fato…
Ne ll risveglio del Fuoco incontriamo una Morwen che ancora non è Regina. È tenebrosa e diffidente verso tutto ciò che la circonda. È consapevole di essere il bersaglio più ambito, tuttavia non resiste al fascino arrogante del Principe Galadir. È un’assassina spietata e non si preoccupa di nasconderlo: è la sua natura, la natura dell’Erede al trono. Morwen è una creatura che incarna sensualità e seduzione. È aggressiva, una guerriera che sa di essere invincibile, ma che è in conflitto con il male che cova dentro. Un conflitto che si fa sempre più pressante man mano che il suo legame con Galadir si intensifica, sfociando in una passione irrefrenabile. Sarà proprio questo amore incondizionato a farle abbassare la guardia, a renderla debole.
In Prigionia Mortale, infatti, Morwen è posseduta da Deshre, Dea della Morte, e non può far altro che assistere alle innumerevoli torture inflitte al suo amato Galadir come una spettatrice esterna. Fino al momento in cui annuncia agli Dèi di Penthànweald la sua decisione di ascendere al trono ed essere così la Regina degli Inferi.
In L’Ultimo Respiro abbiamo finalmente a che fare con una Morwen al massimo della sua forza, anche se vincolata dal sigillo che la Dea Vueno delle Correnti del Fato le ha imposto. In questo terzo capitolo della saga, siamo faccia a faccia con la vera Morwen. La sua crudeltà non ha limiti, la sua oscurità è disarmante, la sua potenza va oltre ogni immaginazione. È perfetta in ogni suo movimento, conturbante in ogni suo sguardo, terrificante in ogni suo omicidio. È davvero malvagia, ma determinata a tenere al sicuro colui che ama. Morirebbe per Galadir.

GALADIR

È uno dei tre Principi di Thera, capitale della Terra degli Uomini. È un ragazzo arrogante e pieno di sé, ma è anche un soldato, e quando la sua Terra è in pericolo, non si tira indietro. È di una bellezza innaturale per gli abitanti della sua Terra, paragonabile a quella dei Protetti degli Dèi. Ed è proprio questo ad attirare l’attenzione di Morwen. Galadir non ha paura di lei e la sfida a reagire all’attrazione che nutre per lui, pur consapevole di ciò che rischia.
La sua testardaggine si trasforma in forte determinazione in Prigionia Mortale, dove lui è protagonista assoluto e dove può finalmente far vedere di che pasta è fatto. La reclusione lo tempra, lo trasforma in un uomo pronto a sacrificare l’amore della sua vita per una causa più grande. E cosa più importante, sceglie di accettare di divenire il Protetto della Dea Lash dei Cristalli, a cui era promesso e che minaccia di invadere la Terra degli Uomini. Per salvare il suo popolo, Galadir scende in campo contro Deshre, dimostrando così tutto il suo coraggio e la sua incrollabile forza di volontà.
La sua risolutezza non viene meno neanche in L’Ultimo Respiro, dove fa sfoggio di tutta la sua avvenenza e dà sfogo al suo immenso amore per la Regina degli Inferi. Se perfino quando era un comune essere umano riusciva a tenerle testa, ora è in grado anche di sopraffarla, lasciandosi completamente ammantare dal fuoco che Morwen incarna. Anche quando le cose precipitano, Galadir rimane un punto fermo, sempre pronto a rassicurare la sua donna dicendole che andrà tutto bene. È forte, pronto a fare ciò che va fatto, e ha sempre la battuta pronta per far sorridere Morwen – anche se stanno perdendo durante uno scontro. Lui è il suo sole, e il suo incredibile coraggio è l’arma più micidiale.

COSA NE PENSATE?
Appuntamento lunedì prossimo per il secondo speciale!





12 commenti:

  1. Risposte
    1. ♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥v

      Elimina
  2. Ciao! C'è un premio per te sul mio blog.
    http://miriam-mastrovito.blogspot.it/2014/03/secondo-premio-liebster-award.html

    RispondiElimina
  3. Non li ho ancora letti, ho letto solo uno degli estratti sul mio kindle e credo anche che non fosse il primo della saga. Voglio saperne di più, Chiara mi piace come scrittrice e spero di leggere questa saga il prima possibile....<3

    RispondiElimina
  4. waooooooooooo mi piace XD complimentoni Chiara non vedo l'ora di poter leggere questa saga XD

    RispondiElimina
  5. Come sempre fantastica sempre seguita recuperato tutti i libri mi manca solo questo...adoro come scrivi e come mi fai immergere nella storia grazie

    RispondiElimina
  6. Non conosco la serie, ma i protagonisti premettono benissimo! *-*

    RispondiElimina
  7. Ho letto il primo libro e devo ancora leggere i seguiti, quindi non leggo le biografie per intero perché sono solita evitare anche solo l'ombra di uno spoiler! Vorrei poter rimediare al più presto e leggermeli tutti: del primo libro sono rimasta conquistata... ho proprio nostalgia di Morwen e Galadir (bellissimi *__*)!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)