Cerca nel Blog

domenica 8 giugno 2014

Mini-recensione L'Equilibrio di Evelyn Levine

Recensione a cura di Diletta Brizzi

Buona sera Bookaholics! Direi che l'estate sta arrivando! Ho un caldo ç_ç
Oggi vi propongo la recensione di un libro che ho divorato di un'autrice emergente italiana!


L'Equilibrio
di Evelyn Levine
Pagine: 277
Editore: Selfpublished
Prezzo: 2,98€
Data di uscita: 11 dicembre 2013
Sinossi:
Una baia tranquilla. Sophie, giovane velista francese, riceve sulla sua barca la visita attesa di un gruppo piuttosto eterogeneo di stranieri che lei non ha mai incontrato prima ma che già, in qualche modo, conosce. Ian, il "lupo bianco", l'amico Julian, e i due vampiri Yanez e Amaltea. Sophie infatti è molto di più di ciò che sembra, e il compito dei suoi nuovi amici è di portarla molto lontano, in Canada. Qui, dovrà condurre alla battaglia i lupi bianchi riunitisi da mezzo mondo sotto l'egida di Jerome Campbell, per fronteggiare l'attacco sferrato dalla razza cugina ma antagonista, i lupi neri: mentre i primi hanno cercato di dimenticare e prendere il meglio dalla sofferenza, i secondi hanno tramato nell'ombra e deciso di riaccendere una faida vecchia di cinquant'anni, riunendosi da più punti del pianeta per scagliarsi contro lo storico avversario che vive in simbiosi con gli umani. E non saranno soli: due clan di vampiri, uno avverso all'altro, appoggeranno i licantropi: Arno Mikkelsen ed i suoi familiari combatteranno al fianco dei lupi albini, mentre sarà il sinistro Claude con il suo seguito ad unirsi alla fazione dei neri per chiudere un vecchio conto in sospeso proprio con Sophie e la sua famiglia. La preparazione per lo scontro finale è lunga e sarà anche l'occasione per svelare eventi del passato e legami importanti per il futuro dell'Essere venuto per riportare l'Equilibrio...
Una storia corale, un racconto fantasy ma dall'atmosfera contemporanea.



Mini-recensione:

I personaggi sono ben caratterizzati e si distinguono tra di loro in base alla "razza".
Nel romanzo sono presenti i lupi bianchi (i buoni per così dire) e i lupi neri (gli antagonisti) ma non solo, troviamo infatti anche vampiri anche questi suddivisi in fazioni.
Sophie tuttavia rimane il personaggio intorno al quale ruota tutto il romanzo, un personaggio che è riuscito a colpirmi.
Nonostante si tratti di un fantasy il libro è ambientato in epoca moderna (i personaggi devono condurre Sophie in Canada) anche se ci sono alcune regressioni nel passato (anni 70).
L'autrice è riuscita a rendere il romanzo fluido e semplice da capire anche grazie al glossario che è stato compilato e aggiunto alla fine. Le descrizioni sono ben dettagliate e al contempo lasciano spazio a riflessioni da parte dei personaggi, in modo tale da riuscire a capire meglio la loro interiorità.
Nel romanzo si affrontano vari aspetti: la guerra tra le due fazioni, i lupi bianchi e i lupi neri, l'introspezione dei vari personaggi presenti e i loro sentimenti.
Questi ultimi sono delineati anche grazie a una sorta di "playlist" creata dall'autrice stessa all'inizio di ogni capitolo. Devo dire che l'ho davvero apprezzata.
Per concludere il romanzo di Evelyn Levine merita davvero di essere letto e spicca in un panorama letterario in cui la maggior parte dei libri sono cose "già viste".
Complimenti Evelyn!

VOTO





2 commenti:

  1. Sono in ufficio...e sto piangendo in bagno dalla felicità!...Adesso mi dò un contegno....e cerco di arrivare a fine orario e godermi questo momento!
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* sono contenta che ti sia piaciuta!

      Elimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)