Cerca nel Blog

mercoledì 16 luglio 2014

Recensione Vendetta Piccante di Jennifer Probst

Recensione di Diletta Brizzi


Vendetta Piccante
Jennifer Probst
Editore Corbaccio
Pagine 288
Prezzo 13,90€
Sinossi
Miranda Storme mai si sarebbe aspettata di incontrare di nuovo Gavin Luciano. Tre anni prima avevano avuto una storia molto intensa, ma lui l’aveva improvvisamente abbandonata lasciandola a pezzi. Adesso Gavin è tornato sui suoi passi e Miranda può concedersi il piacere di vendicarsi… stroncando il ristorante di Gavin sul giornale per il quale lei scrive. Praticamente un incubo per Gavin, che da pochi mesi ha assunto la gestione del ristorante di famiglia per salvarlo dal fallimento. Ma non è tutto, il fatto è che Gavin è rimasto folgorato da questo nuovo incontro e ha deciso di chiedere un’altra chance: otto settimane per dimostrare di essere un buon cuoco in cucina e per riconquistarla… a letto. Una proposta decisamente allettante!

L' Autrice

Jennifer Probst è autrice di numerosi libri di Romance fiction Sexy&Erotic. Ha scritto romanzi per Red Sage, celebre casa editrice americana di romanzi erotici, fra cui The Tantric Principles, Sex Lies and Contracts e Secrets. Ma è con la serie iniziata con Contratto indecente - proseguita con Contratto fatale e Contratto di passione e conclusa, per ora, con Contratto finale - che ha raggiunto il successo: negli Stati Uniti, Contratto indecente è uscito prima in ebook, proprio come Cinquanta sfumature di grigio, ottenendo uno straordinario successo – 500.000 copie vendute in 5 mesi – risultato che ha convinto la prestigiosa Simon & Schuster ad acquisire i diritti dell’edizione a stampa della trilogia. Jennifer Probst vive a New York con il marito e i figli.



Recensione:

La Probst riesce a colpirmi ancora una volta! Dopo la serie dedicata ai "contratti" (indecente, fatale, di passione e finale) torna più scoppiettante che mai!
Protagonisti della vicenda sono Gavin e Miranda.
Miranda è una critica gastronomica che scrive una rubrica dedicata alle recensioni dei ristoranti su una testata giornalistica. Chi l'avrebbe mai detto che nel ristorante italiano Casa Mia potesse mai incontrare il suo ex, Gavin, proprietario del ristorante di famiglia. Miranda pensa bene di vendicarsi di Gavin scrivendo una recensione negativa sul servizio per un semplice motivo: Gavin l'ha abbandonata. L'ha lasciata per andare in giro per il mondo, per la "sete di potere".
Tuttavia gli eventi non sono come Miranda aveva programmato. Gavin infatti le si presenta a casa per avere una seconda opportunità sia col ristorante sia per loro.
Miranda all'inizio è restia ma al cuore non si comanda e la passione divamperà di nuovo.
Mi è davvero piaciuto il modo in cui l'autrice è riuscita a descrivere i sentimenti contrastanti della mostra protagonista: se da un lato infatti cerca di essere razionale e di tenere lontano Gavin perché l'ha fatta soffrire, dall'altro non può fare a meno di lui. 
Gavin invece sa esattamente quello che vuole: riparare ai danni fatti a causa del suo carattere arrogante partendo proprio dal ristorante di famiglia, il "Casa Mia", sull'orlo del fallimento per finire a Miranda.
Tuttavia il muro che questa ha eretto è molto più spesso di quello che Gavin possa immaginare e solo parlandole - e non solo - a cuore aperto, potrà finalmente scalfirlo e a smuovere sentimenti che Mieabda stessa pensava non tornassero più.
In conclusione, nonostante la famiglia italiana di Gavin sia abbastanza stereotipata, la Probst è riuscita a tenermi incollata al libro - vi basti pensare che l'ho letto nell'arco di un giorno - per sapere quale sarebbe stata la prossima "mossa" di Gavin per cercare di riconquistare la Rossa.
In fin dei conti se due persone sono destinate a stare insieme, riusciranno a superare tutte le difficoltà che la vita o forse l'orgoglio ha messo sulla strada che ognuno deve percorrere soprattutto per quanto riguarda l'amore.
Perché il Karma colpisce un po' tutti e non si può sfuggire a esso.

VOTO





1 commento:

  1. l'ho appena acquistato vedremo come si comporterà i contratti sono piaciuti anche a me quindi non mi resta che leggerlo...
    eheheh

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)