Cerca nel Blog

venerdì 5 dicembre 2014

CRONACHE INFERNALI BLOG TOUR + GIVEAWAY FINALE Ottava tappa: Recensione

Buon pomeriggio Bookaholics e benvenuti all'ottava tappa del blog tour dedicato al romanzo di Alexia Bianchini, Cronache Infernali!



CRONACHE INFERNALI
Alexia Bianchini
Cover designer: Alexia Bianchini
Editore: Dunwich Edizioni
Collana: Rosa Gotica
Genere: Fantasy /horror
Pagine: 148
Prezzo cartaceo: 9.90€
Ebook: 2.99€
Sinossi:
Vi è un mondo celato ai nostri occhi, fatto di spiriti e anime erranti. Non è del Regno dei Cieli che stiamo parlando, ma dell’antro in cui demoni e peccatori dimorano dalla notte dei tempi. Siamo certi che solo i corrotti ne siano designati? E quale sorte spetta a coloro che finiscono fra le fiamme dell’Inferno?
Demoni, principi maledetti, cacciatori. Tradimenti e passioni si intrecciano fra le pagine di questa storia, tra Terra e Inferi. Nel Bene c’è sempre un po’ di Male, e nel Male è possibile trovare un po’ di Bene?
A voi l’ardua sentenza.




LE TAPPE

1. Sognando fra le righe 12 Novembre
2. Books Hunter 17 Novembre
3. My secret diary 19 Novembre
4. Il rumore dei libri 21 Novembre
5. Sognando Leggendo 25 Novembre
6. True Fantasy 28 Novembre
7. Divine Ribelli 2 Dicembre
8. Atelier di una lettrice compulsiva 5 Dicembre
9. Romanticamente Fantasy Sito 9 Dicembre
10. Tazzine di yoko 16 Dicembre

PREMIO IN PALIO

1 copia cartacea
3 copie ebook

COME PARTECIPARE

- Lasciare un commento in ogni tappa, che proverà la vostra partecipazione.
- Piacizzare la pagina autrice
- Piacizzare la pagina dei blog
- Piacizzare la pagina dell'editore

Alla fine del Blog Tour vi verrà fatta una domanda, e fra chi risponderà correttamente via messaggio privato alla pagina autrice, verrà estratto un fortunato che vincerà il cartaceo.
Fra tutti quelli che avranno partecipato a tutte le tappe del blog tour verranno estratti tre vincitori a cui verrà regalato l'e-book!

OTTAVA TAPPA

Questa recensione sarà utilizzata anche per la Christmas Italian's Book Challenge!


Signore e signori, prima di procedere con la mia recensione lasciatemi dire che non troverete in nessuno store un libro come quello scritto da Alexia Bianchini, un horror rosa a tutti gli effetti che mi ha letteralmente spiazzato sia per i contenuti, sia per il messaggio trasmesso, sia per le descrizioni dei personaggi, così simili al mio immaginario di Inferno.
Protagonisti della storia sono i demoni infernali capeggiati dal loro Signore, Belzebù, il signore delle mosche, tra i quali spicca senza dubbio la Divoratrice, nonché sua amante, incaricata di riportare le anime all'Inferno. La narrazione si snoda ripercorrendo più punti di vista - proprio quelli dei demoni catturati dalla Divoratrice in modo estremamente particolare - rendendo la trama ancora più complessa e interessante.
Tutto fa presupporre di avere davanti un libro prettamente horror... e invece no.
Perché c'è anche una nota rosa in questa narrazione, una specie di redenzione - anche se dovrei dire che la Divoratrice ha finalmente aperto gli occhi - anche grazie ai suoi "compagni" fidati: Kal, suo figliastro, Lux, figlio di Belzebù con un'indole estremamente diversa da quella del padre, e Val, un angelo messaggero.
Insieme potranno finalmente capire cosa si nasconde al di là di tutto, cosa ha davvero in mente Belzebù.
Ma di più non vi dico.
Come vi dicevo prima le parti che più mi sono piaciute sono state le descrizioni dei personaggi infernali, in particolare la descrizione di Lucifero.

Il corpo del nemico era simile al suo. Stesso numero di arti e occhi, ma era privo di corna. Era di una bellezza disarmante. Irradiava luce e ogni curva era perfetta, armoniosa. I lunghi capelli dorati gli facevano da veste tanto erano folti.

Lasciatemi dire che questo è esattamente il modo in cui ho sempre visto Lucifero, il portatore di Luce, il primo a cadere, colui che si distingue dagli altri esseri infernali proprio per il suo aspetto.
Questo è ciò che mi ha portato a dare quella cosa in più alla valutazione del romanzo.
Io e Alexia siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda.
Il messaggio finale poi è senza dubbio vero: ci si ritrova schiavi di qualcosa senza nemmeno rendercene conto. Eppure possiamo sempre trovare una via di fuga.
Lo stile di Alexia Bianchini è assolutamente perfetto: poetico ma non pesante, descrittivo ma non prolisso. In poche parole mi ha emozionato come pochi altri libri sono riusciti a fare.

VOTO


E LODE





3 commenti:

  1. wow primo commento, che dire la recensione mi ha intrigato e non so se riuscirò ad aspettare la fine del blog tour o se lo acquisterò subito non so proprio perchè mi sta intrigando sempre più, e pensare che non volevo partecipare al tour perchè pensavo che il genere non fosse proprio per me, invece mi ritrovo tra le dita un libro che mi sta piacendo proprio, spero proprio di esserela fortunata.
    condiviso su
    https://twitter.com/streghetta6831/status/540991987629846528
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10203368795436427?pnref=story
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/bWH8Es23RzW

    RispondiElimina
  2. confermo e riconfermo quanto si avvincete e intrigante questo libro,spero di essere una dei fortunati in caso contrario correrò subito in libreria :)

    RispondiElimina
  3. Ammetto che questo libro non mi aveva ispirata tantissimo...ma da come ne parli mi fai cambiare totalmente idea...
    Che dire? La mia WishList è in continuo aumento ;)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)