Cerca nel Blog

venerdì 31 gennaio 2014

Sesta tappa Blog Tour: Hellsgate Chronicles - A Very Undead Xmas di Violet Nightfall

Buongiorno Bookaholics! In questo periodo sono stata latitante ma ho intenzione di riprendere l'attività del blog quanto prima!
Il post di oggi è dedicato ad un blog tour!



CALENDARIO BLOG TOUR

Venerdì 20 Dicembre: Il rumore dei Libri
Presentazione serie e Blogtour

Venerdì 27 Dicembre: Peccati di penna
Intervista a Violet Nightfall

Venerdì 03 Gennaio: Beira’s Heart
Dalle parole all’immagine – Intervista a Violet (Purple Monkey Studio - Digital Art): la realizzazione della cover

Venerdì 10 Gennaio: The Secret Door
Recensione

Venerdì 17 Gennaio: Stelle nell’iperuranio
Hellsgate, la città maledetta

Personaggi

Venerdì 31 Gennaio: La mia strada fino a qui
Zombie (Dalla storia cinematografica//Letteraria a quelli della serie)

Venerdì 07 Febbraio: Atelier di una lettrice compulsiva
Intervista doppia Breanna//Ivan

Venerdì 14 Febbraio: Le passioni di Brully
Giveaway

REGOLE PER PARTECIPARE AL GIVEAWAY

1 – Leggere e commentare tutte le tappe del Blog Tour (Obbligatorio) e diventare lettori fissi di ogni blog partecipante
2 – Nel primo post lasciare la propria mail così, in fase finale, non dovremo rincorrervi per darvi il vostro premio
3 – Diventare lettori fissi del Blog dell’autrice, FAN della pagina Facebook dedicata alla serie (https://www.facebook.com/averyundeadxmas) e del Purple Monkey Studio (https://www.facebook.com/pages/Purple-Monkey-Studio-Digital-Art/132256016940258)

Veniamo adesso alla tappa odierna dedicata ai personaggi!

Nome: Breanna Gillian
Cognome: Barren
Età: 29
Hobby: Accanita lettrice, predilige i libri e i film horror. Ama cantare, da ragazzina era a capo di un gruppo metal. Alla fine l’hanno buttata fuori per colpa delle sue manie di controllo. Sa essere un vero despota quando vuole. È molto brava a suonare la chitarra elettrica e si è costruita una sala prove nel garage di casa.
Luogo di nascita: Rodhe Island
Istruzione scolastica: Ha intrapreso la carriera universitaria, voleva laurearsi in medicina ma poi ha abbandonato, capendo che non era il lavoro che voleva fare nella vita.
“Con la mano libera, tremante, cercò l’arteria per testare la pressione sanguigna e il battito cardiaco. Aveva frequentato medicina per un paio di anni, prima di scoprire quanto fosse straziante doversi scontrare ogni giorno con la durezza della vita, una vita che inghiottiva qualsiasi persona risputandola fuori più malandata di prima. C’era chi se la cavava con semplici graffi, chi invece non riusciva a superare la notte. Dopo il tirocinio al pronto soccorso aveva deciso di mollare quella professione, non era abbastanza forte o almeno era quella la scusa che su due piedi si era data.”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)
Situazione amorosa: Single
Carattere: Nonostante dia l’idea di essere forte e caparbia, Breanna è una ragazza fragile, bisognosa d’affetto. La sua più grande paura è quella di rimanere sola, per questo si circonda di persone (ovviamente persone selezionate). È solare e sempre sorridente ma a volte può risultare capricciosa, quando le cose non vanno come desidera lei. Ha una predilezione per Ivan, il suo migliore amico; nei suoi confronti sviluppa un comportamento quasi materno, sempre preoccupata della sua sanità fisica e mentale.
Dallo spiccato senso dell’umorismo, come si può evincere dal racconto che la vede protagonista ha a cuore gli interessi degli altri prima dei suoi.
Segni particolari: Un tatuaggio tribale che ripercorre tutta la spina dorsale.


Nome: Ivan
Cognome: Greyold
Età: 29
Hobby: Maniaco della forma fisica, quando può scappa in palestra per pompare i suoi muscoli. Ama ballare e cantare, grandissimo fan di Taylor Swift e del telefilm Glee.
“Taylor Swift è la regina del pop, una dea scesa tra noi comuni mortali e come tale deve essere venerata. La sua sola esistenza rappresenta arte”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)
Luogo di nascita: Rhode Island
Istruzione scolastica: Si è fermato alla High school, non è mai stato un grande amante dello studio. Ha iniziato a lavorare nell’officina di un suo amico.
Situazione amorosa: Esce con un certo Victor, amico di suo fratello minore.
Carattere: Ivan è un ragazzo dolce e premuroso, un po’ fifone ma disposto a tutto quando si tratta della vita delle persone a cui tiene.
Come tutte le acque chete, nasconde un lato “oscuro”. La rabbia di Greyold è rinomata in tutta Rhode Island.
“Poche volte lo aveva visto incazzato e augurava al mondo intero di non dover mai assistere a un momento di ira di Ivan Greyold; non era una di quelle persone che esplodevano, la sua rabbia era gelida e silenziosa, ti accerchiava e pian piano chiudeva la ragnatela attorno al tuo corpo, per poi stritolarti in un abbraccio letale. In pochi secondi, con ancor meno parole, era capace di distruggere un’esistenza. Ivan sapeva sempre dove colpire e quando lo faceva non era mai per ferire ma per uccidere, ovviamente non in senso letterale.”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)
Segni particolari: Più alto della media dei ragazzi, il suo corpo sembra scolpito nella roccia.

THE STORY OF MY LIFE

“Lei e Ivan erano amici fin dall’infanzia. Le loro madri ricordavano con tenerezza come i loro bambini avessero mosso i primi passi assieme o detto la prima parola a distanza di pochi attimi l’uno dall’altro. Avevano sempre vissuto in simbiosi, come nati dallo stesso utero. Breanna iniziava a camminare, Ivan faceva lo stesso; Breanna piangeva, Ivan anche. Breanna cresceva e provava sulla pelle i primi germogli dell’amore adolescenziale e Ivan le era sempre alle costole. Breanna si dichiarava a colui che, da sempre, era stato la sua anima gemella ma... Ivan non ricambiava. Quello si era rivelato essere l’unico momento di disaccordo tra loro due. Da ragazzina si era presa una cotta fotonica per Ivan, di lui e della sua risata contagiosa, del suo spiccato senso dell’umorismo e dell’innata inclinazione per la moda, della sua perspicacia e intelligenza. Anche quando Ivan era entrato a piè pari nell’età adolescenziale, facendo a pugni ogni giorno con orde di brufoli che conquistavano, passo passo, lembi di pelle sempre più grandi, anche quando lo avevano costretto a mettere gli occhiali da vista (due fondi di bottiglia orribili che lo facevano somigliare a un topo di biblioteca), anche in quel periodo lei lo trovava bellissimo. Ma lui, nonostante le volesse bene, non poteva ricambiare il suo amore e quando Breanna si dichiarò, Ivan si fece forza e le confessò quello che all’epoca, per un ragazzino con già grossi problemi di autostima per via dell’aspetto, riteneva essere una vergogna indicibile: a Ivan piacevano gli uomini.”
Tratto da – A very UNDEAD Xmas (HGC #01)

Breanna e Ivan nascono lo stesso giorno, il 29 Luglio 1984, l’uno a distanza di pochi minuti dall’altro. Le madri, fortunatamente accoppiate nella stessa stanza d’ospedale, fanno amicizia immediatamente… amicizia che si protrae nel tempo e da la possibilità a Breanna e Ivan di crescere come due fratelli.
Breanna più vivace e impulsiva, diventa ben presto la guardia del corpo di Ivan, ragazzino con duemila problemi di autostima.
Camminano assieme fino alla maggiore età, poi Breanna decide di laurearsi in medicina e di trasferirsi a New York per poter seguire meglio le lezioni.
Il rapporto con Ivan non si piega nemmeno sotto il peso della distanza, continuano a sentirsi quotidianamente e anche quando Breanna decide di tornare a casa, dopo due anni, senza finire gli studi, lui le rimane accanto. È la prima persona che cerca scesa dall’aereo.
Gli anni passano, Breanna si infila in una torbida storia d’amore e passione con uno sbandato di nome Ryan che la allontana da Ivan, il quale non vede di buon’occhio la loro relazione.
Il duo si scioglie per qualche mese, Ivan conosce altre persone e inizia a uscire con gli amici di suo fratello minore, invaghendosi di un certo Victor, un ragazzo dai profondi occhi neri e l’aspetto carismatico del leader.
La loro amicizia nasce nuovamente quando Breanna torna da lui in lacrime, col cuore in frantumi. Ivan decide di prendere in mano la situazione ed evitare all’amica altre sofferenze, cercando di aiutarla nella rottura con Ryan.

Che ne dite dei nostri due protagonisti? Fatemi sapere!!! La prossima tappa si terrà nel blog di Alessandra Paoloni, non mancate!

domenica 19 gennaio 2014

Blog Tour: Bianco e Nero parte II di P. Marina Pieroni

Buona sera Bookaholics! Il post di oggi è un post molto speciale perché il blog prenderà parte al Blog Tour dedicato a Bianco e Nero parte II - I draghi del potere di P. Marina Pieroni!
Partiamo subito col presentarvi il Blog Tour e le varie tappe!



CALENDARIO DEL BLOG TOUR

19/1 Gilbert e gli altri personaggi maschili (con inediti) BLOG: Atelier di una Lettrice Compulsiva
25/1 Personaggi femminili (con inediti) BLOG: I libri di Lo
1/2 Alla scoperta delle Terre di Arret BLOG: Stelle nell'Iperuranio
8/2 Bestiario - Le creature fantastiche BLOG: Penna d'oro
15/2 Colonna Sonora BLOG: Happy Red Book
1/3 Giorno dell'uscita. Recensione in anteprima BLOG: Le passioni di Brully
8/3 I "Semi" . Da cosa sono nate le terre di Arret. BLOG: Terre di Arret

GIFTAWAY

Dal 19 gennaio all’8 marzo si potrà partecipare al giftaway organizzato in concomitanza con il Blogtour.
Sarà possibile partecipare fino al 7 marzo alle ore 23.59.
Il vincitore avrà possibilità di scegliere DUE premi.
Il secondo e terzo vinceranno una copia in formato ebook (libro a scelta fra quelli in palio)

PREMI

- Copia cartacea di Bianco e Nero Parte I – Il potere dei draghi
- Copia cartacea di Gilbert
- Copia cartacea di Bianco e Nero Parte II – I draghi del potere (disponibile da aprile 2014)
- Tazza da colazione Terre di Arret
- Tappetino per il mouse Terre di Arret

Il vincitore sarà colui o colei che avrà ottenuto il punteggio più alto.

REGOLE PER PARTECIPARE

Regole obbligatorie:
- Lasciare un commento in almeno UNO delle tappe del Blogtour
- Essere follower del blog dove si lascerà il commento
- Essere follower del blog http://terrediarret.blogspot.it/
- Essere fan della pagina Facebook https://www.facebook.com/pages/Terre-di-Arret/129538727212180 (regola valida solo per gli iscritti Facebook)

Come guadagnare punti:
10 punti ogni commento sulle tappe del blog (sarà conteggiato max un commento per ogni blog)
5 punti blog partecipanti al blogtour di cui si è follower.
10 punti per ogni like alla pagina Facebook Terre di Arret
5 punti ogni condivisione sui social network (rendere noto commentando sul blog) (Più condivisioni si fanno più punti si accumulano).

I risultati saranno resi noti l’8 marzo sul blog Terre di Arret.

Veniamo adesso alla mia tappa dedicata a Gilbert e agli altri personaggi maschili!

GILBERT
21 anni, capelli neri, occhi grigio-verdi.
È l’erede al trono del Regno Nero. Detiene il potere del drago nero che gli conferisce le ali da drago, che può liberare quando vuole, e un drago nero tatuato sulla schiena. Una volta liberato il potere del drago riesce a comandare alla perfezione tutti gli elementi magici. È anche un demone e questo gli permette di allungare i canini per bere sangue e rubare energia.

Ringhio di nuovo e afferro il polso della donna sotto di me. Buco le sue vene con i canini. Le affondo dentro con crudeltà per provocare squarci profondi per far affluire rapidamente il sangue.
Sento l’adrenalina. Il calore del fluido. Il sapore dolciastro e ferroso. È delizia. È diletto. Ma l’appagamento non arriva. Bevo. Bevo.
“Gilbert, così la uccidi” sento ammonirmi Danase.
Ma io bevo. Sono un predatore. Sono il Diavolo.

(estratto da Gilbert di P.Marina Pieroni)

Grazie al suo Mentore - Il Maestro Edo – riesce a contenere, più o meno bene, il suo desiderio di uccidere.
Nella Parte II si scoprirà come mai la sua stirpe ha la maledizione dei demoni.
Per assecondare una Profezia, che prevede che i Regni delle Terre di Arret saranno uniti solo se nascerà un erede di sangue misto, decide di prendere in moglie la Principessa Serenia del Regno Bianco.
L’effetto che ha Serenia su di lui è devastante, ne è così fortemente attratto che la prima notte di nozze sta per ucciderla, ma riesce a non commettere alcun omicidio, anche se la sua voglia di strapparle la vita si compenserà con la violenza.
Piano piano riuscirà a domare il proprio demone interiore e sarà libero di innamorarsi di Serenia senza farle più alcun male.

Si sfilò la giacca e la gettò in terra, con movimenti lenti e calcolati. Si slacciò i gemelli della camicia, poi si girò di spalle e lasciò scorrere il tessuto cinereo lungo la schiena, fino a raggiungere terra.
Il suo drago nero si liberò piano piano. Imponente.
Si distinguevano i muscoli delle zampe, le scaglie, lo sguardo fiero e le ali così vive e nitide sulla sua pelle da sembrare vero.
Le sue ali comparvero all’improvviso: regali ed eleganti. Spiegò la loro membrana nera per mostrarle in tutta la loro maestosità. Gli artigli erano in famelica attesa.
Si girò, con gli occhi di ossidiana e i canini snudati. Il corpo tonico e possente era nato per avere quelle ali dietro di sé. La visione era terrificante e affascinante allo stesso tempo. Un incredibile sole nero.

(Bianco e Nero Parte II – I draghi del potere. Estratto inedito.)


DANASE

21 anni. Capelli neri. Occhi verdi.
È il migliore amico di Gilbert, capo delle guardie reali nere.
È un demone anche lui, trasformato da Re Argo – il padre di Gilbert – quando aveva appena un anno. Da quel momento vive al castello nero, diventando come un fratello per Gilbert.
Nella Parte II scopriremo qualcosa in più su di lui e qual è il suo potere magico. Il suo nome in lingua antica significa ‘Libero’.

“Danase in lingua antica vuol dire ‘libero’… ti ci senti?” chiese Serenia.
“Non è un nome che mi si addice” rispose lui, malinconico.

(Bianco e Nero Parte II – I draghi del potere. Estratto inedito)


ANGHER

21 anni. Capelli e occhi castani.
È il miglior amico di Serenia, Capitano delle guardie reali bianche.
Sua madre, Elsa, è stata la nutrice di Serenia, è questo il motivo per cui lui e la Principessa sono cresciuti insieme. Quando la madre è venuta a mancare lui aveva 8 anni, da allora è entrato nelle grazie di Gedeos, l’allora comandante delle guardie.
A soli 15 anni ha preso il posto del suo maestro.
Il suo nome in lingua antica significa ‘Angelo’.
Ha insegnato a Serenia a combattere con la spada. E, insieme, erano soliti recarsi al villaggio del paese per mescolarsi insieme ai paesani.
Segretamente innamorato di Serenia, ma rassegnato a non poterla avere per sé, nella Parte I ha avuto un conflitto interiore, tra la volontà di proteggere Serenia a tutti i costi e il rifiuto di saperla sposata e innamorata di un demone.
È in grado di evocare il gemma lupo Quarzo: un grande lupo bianco con criniera di cristallo.

AUGUST

35 anni. Capelli neri lunghi. Occhi castano scuro.
È il maestro di ballo del castello bianco. Di carattere molto timido, ha una relazione segreta con la Principessa Sydia. Durante il viaggio nelle Terre di Arret i suoi sentimenti usciranno allo scoperto.
Combatte con una frusta e lanciando coltelli, e ha il potere magico di creare uno scudo.
Nella Parte II si scoprirà qualcosa sul suo passato e su come è diventato il maestro di ballo di corte.

ROTE

22 anni. Capelli neri. Occhi castani.
È un soldato della guardia dei Tritoni della città ducale di Shaza.
Comanda il potere del ghiaccio come la gemella Irina e combatte con un’ascia bipenne.
Si è unito alla causa di Serenia per devozione alla corona bianca e anche per rispetto nei confronti del Duca Gedeos (l’ex Capitano delle guardie reali bianche e Maestro di spade di Angher).
È uno degli ultimi personaggi che si sono uniti alla compagnia di Serenia, nella Parte II si scoprirà di più di lui e del suo passato.


DEFEND

42 anni. Capelli neri. Occhi verdi.
Era il Maestro di magia del Regno Bianco, durante il Regno di Febo e di sua sorella Selenia.
Ha partecipato alla guerra conclusasi venti anni prima con la morte dei suoi reali. Sopraffatto dai sensi di colpa si è rifugiato sul Monte di Fuoco e lì ha vissuto in completo isolamento fin quando Serenia, Sydia e Angher sono andati a cercarlo.
È un materializzatore, capace di generare oggetti dal nulla.
Introdurrà i ragazzi alla magia, ma sarà costretto a farli partire per un viaggio ad addestramento magico appena iniziato. Il motivo della sua decisione è ancora segreto.


MAESTRO EDO

Età indefinita. Capelli neri lunghi fino ai piedi. Occhi grigi.
È il Mentore di Gilbert, Maestro magico del Regno Nero, Alchimista e Precettore di corte. Sarà la sua educazione a contenere la forza distruttrice di Gilbert fin da quando era in fasce. È il creatore della Màlia, la pozione magica che ottenebra i sensi per permettere ai demoni di nutrirsi senza recare danno e far ricordare qualcosa alle proprie vittime.

LANTIS

37 anni. Capelli neri. Occhi castano scuri.
È il fratello del Principe Gilbert. È il maggiore ma non è l’erede al trono perché non ha acquisito il potere del drago. È stato costretto a sposare la Regina Beatrice (madre di Serenia) diciannove anni prima, ma la loro unione non ha generato figli, nonostante la speranza di tutte gli abitanti di Arret.
Nutre un odio profondo per Serenia, per un motivo che sarà rivelato nella Parte II.

FABIAN

20 anni. Capelli biondi. Occhi azzurri.
È il figlio della proprietaria di una scuola, che funge anche come centro di accoglienza per bambini orfani, nel borgo di Etretano.
Serenia quando lo vede si sente letteralmente ‘trascinare’ da lui e combina… beh combina qualche pasticcio. Ha il potere della luce. Nei momenti passati con Serenia nella Parte I c’era più di quello che poteva sembrare.



E ora mi sembra giusto presentare anche i rispettivi padri di Gilbert e Serenia.

RE ARGO

Detentore del potere nero e demone. Era un essere spietato, assetato di potere e capace anche di uccidere bambini pur di perseguire il suo scopo.

Argo, il mostro dai cento occhi.
Serenia provò una certa inquietudine pensando che proprio quel nome era stato destinato al padre di Gilbert.
(Bianco e Nero parte II – I draghi del potere. Estratto inedito)

Ha ucciso la madre di Danase e trasformato suo figlio in un demone quando aveva appena un anno, solo per fare un ‘regalo’ al suo figlio prediletto: Gilbert.
Doveva essere morto per mano della Principessa Selenia, sorella del Re Bianco. Il suo corpo si è sbriciolato in pulviscolo ma è stato raccolto dai fiori di Loria, fiori magici che lo hanno tenuto in vita nonostante le condizioni fisiche.
Grazie al ritorno della magia è riuscito a tornare, anche se, per il momento, solo sottoforma di spettro.

Suo padre era seduto sul trono, forgiato con le sembianze di un drago nero. Il mostro abbracciava difensivo il suo Re e apriva le ali nere rendendo l’aspetto, del trono e del suo occupante, maestoso.
La figura di Re Argo era lattea e semitrasparente, come quella di un fantasma. Non oscillava più come le prime volte che era ricomparso. Ora era del tutto simile a un uomo,o meglio allo spettro di esso.
(Bianco e Nero parte II – I draghi del potere. Estratto inedito)


RE FEBO

È il padre delle Principesse Sydia, Morea e Serenia.
Di lui, al momento, si sa poco e niente. Possedeva il potere della luce. Il suo corpo è sepolto alla collina dei Gigli di Pad, accanto a quello della sorella Selenia.




Infine, due personaggi inediti.

EZECHIELE

30 anni. Capelli biondi. Occhi celesti.
È un pescatore. Appartiene ai ‘grigi’ ossia coloro che non sono fedeli a nessuna delle due corone. Si incontrerà per caso con Serenia e la sua compagnia. Inizialmente restio, infine si convincerà ad aiutare Serenia nel suo viaggio e le insegnerà a comandare il potere dell’acqua.

TRISTAN



16 anni. Capelli neri e ricci. Occhi castani.
Orfano che vive nel Monastero delle suore di Kornan. Si occupa di brigantaggio e incrocerà la strada di Serenia per una serie di circostanze anomale.
È l’unico abitante delle Terre di Arret a possedere due poteri magici: aria e terra.
Avrà un rapporto molto particolare con la Principessa Serenia.




Allora, cosa ne pensate di questi protagonisti maschili? Quale vi attira di più? Mi raccomando attenetevi alle regole per partecipare al Giveaway finale!

venerdì 17 gennaio 2014

Recensione I Protettori dell'Oracolo - Buio di Patrisha Mar

Recensione a cura di Diletta Brizzi



Titolo : I Protettori dell'Oracolo - Buio
Autrice : Patrisha Mar
Editore : Selfpublishing
Pagine: 220
Prezzo Cartaceo: 12,60€
Prezzo Ebook: 2,99€
Sinossi:
Bernadette e Benjamin Nicholls sono fratelli, nati per essere Protettori e per combattere i Notturni, mostri nascosti nell'oscurità della notte londinese.
Sentono di non avere scelta. La loro vita è votata al sacrificio e alla caccia.
Ma un giorno saranno costretti a rimettere in discussione il loro credo e le parole dell'Oracolo, il testo sacro dei Protettori.
Due storie d'amore volute dal destino. Due grandi sentimenti che si intrecciano sullo sfondo di una guerra combattuta nell'ombra.
Quattro personaggi indimenticabili che vi accompagneranno in un viaggio alla ricerca della verità e della realizzazione dei rispettivi sogni e desideri.
Passione, amore, fiducia, dolore e voglia di riscatto nel primo romanzo di una duologia paranormal romance tutta da scoprire.


Recensione:

La storia si concentra attorno a due fratelli, Benjamin e Bernadette Nicholls, che hanno il compito di vigilare sulla popolazione, proteggendola durante la notte dai "Notturni", esseri mostruosi non dotati di raziocinio, almeno così credono loro.
Mi è piaciuto il modo in cui l'autrice è riuscita a caratterizzare i fratelli in modo per niente banale: Benjamin è la "testa calda", in un certo senso il ribelle. Insomma, la vita da cacciatore gli sta stretta.
Bernadette invece è l'esatto opposto, ligia al dovere e fa del suo mestiere di cacciatrice la sua vita, il suo unico scopo.
Ma le cose per entrambi stanno per cambiare perché nella loro vita entra piano piano l'amore: Cassandra e Joseph.
La prima è stata allontanata dalla famiglia perché ritenuta un mostro a causa del colore dei suoi occhi e dalle sue particolari capacità (non vi dico di più) e Benjamin ne rimane fin da subito affascinato, allontanando ogni tipo di pregiudizio.
Joseph è il rampollo di una nobile famiglia, costretto dal padre ad anteporre il dovere ai propri desideri. L'incontro con Bernadette nel negozio in cui la ragazza lavora, gli fa cambiare "prospettiva": i due si incontrano più volte ma Bernadette ha paura di aprirsi all'amore.
Tuttavia complice un "Notturno" (ebbene sì) fin troppo razionale, i due incrociano le loro strade nuovamente: mi ha affascinato il cambiamento di Joseph, dapprima pacato e cortese, poi sicuro di sé e determinato a ottenere ciò che vuole, il cuore di Bernadette.
In tutto il romanzo però la figura che mi ha colpito maggiormente è stato il "capo" dei cacciatori, The Phoenix, almeno così si fa chiamare, una figura estremamente misteriosa e a tratti ambigua che sicuramente sa molto di più di quello che vuole dare a vedere.
Il romanzo è ambientato nel passato, cosa che adoro, e lo stile dell'autrice non cade mai nel banale o nel pesante anzi è fresco e scorrevole: riesce ad alternare con maestria momenti frenetici, come le battaglie tra cacciatori e Notturni, a momenti di calma, come gli incontri diurni.
Questo è un romanzo che non dovete lasciarvi scappare, una degna apertura di una duologia tutta da scoprire.

VOTO:

Grande aggiunta alla mia biblioteca, lo consiglio davvero




Recensione Rosaspina di Luana Semprini

Recensione a cura di Diletta Brizzi


Titolo : Rosaspina, una fiaba dark
Autrice : Luana Semprini
Editore : Selfpublishing
Pagine: 150
Prezzo Cartaceo: 7,00€
Prezzo Ebook: 0,99€
Sinossi:
Lei ha dormito per cento anni. Lui l’ha risvegliata con un bacio, ma questa non è la fine della storia, è l’inizio. Se il principe che l’ha risvegliata non l’ha fatto per amore, ma per interesse, se lui non è affatto azzurro, ma scuro e malvagio, cosa può fare lei, la Bella Addormentata nel Bosco, prigioniera in un castello tetro, in balia di un principe arrivista e di una strega perfida?
Forse soccombere, forse scappare, forse lottare e scavare oltre la cortezza di apparenze e scoprire che, il lato oscuro, a volte è più seducente di una veste azzurra.
“Rosaspina, una fiaba dark”, è il primo romanzo di una duologia.



Recensione:

Parto subito dicendovi che amo i retelling di fiabe in chiave dark, quindi appena ho saputo che Luana ne aveva scritto uno, sono andata su Amazon e me lo sono immediatamente scaricato.
L'ho letto nell'arco di una serata e ho aspettato un po' a scrivere questa recensione perché le emozioni sono state molteplici.
Cominciamo dal principio.
Rosaspina è una bellissima principessa dai lunghi capelli biondi che, a causa di una maledizione lanciata da una perfida strega, ha dormito per cento anni. Solo un bacio di un principe la può risvegliare e così avviene.
Fino a qui ricorda perfettamente "La Bella addormentata nel bosco" ma ecco che l'autrice cambia la favola trasformandola in un vero e proprio incubo per Rosaspina: il principe Caspian infatti l'ha sì risvegliata, ma non per il solito "e vissero felici e contenti", bensì per utilizzare il sangue della povera principessa.
Infatti, spezzata la maledizione del sonno, Rosaspina è immortale e, bevendo il suo sangue, Caspian potrà diventare come lei riuscendo così a conquistare il regno di re Romualdo, almeno secondo quanto viene detto dalla crudele strega Roxanne.
Tuttavia l'immortale principessa dovrà imparare che anche quelli che dicono di non avere un cuore, in realtà ne hanno uno forse ben più prezioso di tutti gli altri.
Mi è piaciuto il modo in cui l'autrice è riuscita a sviluppare i personaggi, rendendoli unici nel loro genere.
Caspian è il principe oscuro per eccellenza, crudele, spietato ma al contempo in grado di provare desiderio, possesso e - perché no?! - amore. Un principe che vuole "tutto e subito" senza alcun indugio.
Il personaggio di Rosaspina invece cambia nell'arco della storia: la classica principessa pura e a tratti ingenua che incontriamo all'inizio del romanzo, lascia spazio a una donna astuta che cerca di ottenere la propria libertà senza però aver tenuto conto delle emozioni che a poco a poco si fanno largo nel suo cuore.
Lo stile dell'autrice è lineare e semplice, arrivando dritto al cuore di ogni lettore che si emozionerà, si stupirà e si innamorerà della storia di Rosaspina, arrivando allo sconvolgente finale che vi farà desiderare immediatamente di leggere il seguito, "La Rosa e la Bestia".
Credetemi quando vi dico che non ve ne pentirete.

VOTO:

Libro perfetto da leggere assolutamente/




giovedì 9 gennaio 2014

Anteprima Giunti Y: a fine gennaio tornano gli alieni di Jennifer L. Armentrout, Onyx

Buon pomeriggio Bookaholics!Eccomi di nuovo qui con una bellissima e attesissima anteprima della fantastica casa editrice Giunti Y!

Vi dice qualcosa il nome Daemon Black? Vi lascio un piccolo aiutino...



Ebbena sì, la saga Lux torna con il secondo capitolo, Onyx!
Precedentemente sono usciti Obsidian e Shadows (prequel della saga).



Ma adesso veniamo all'anteprima di Onyx!


Titolo: Onyx
Autrice: Jennifer L. Armentrout
Pagine: 368
Copertina: Cartonato con sovraccoperta
Prezzo: € 12,00
Uscita: 29 gennaio 2014
Trama:
Daemon Black ultimamente è cambiato: dolce, passionale, protettivo e addirittura geloso, sembra davvero prendere sul serio la relazione con Katy, che adesso è qualcosa di più di una bizzarra connessione aliena. E Katy? Ancora combattuta, non può più negare di esserne perdutamente innamorata. Però non è facile godersi una storia d’amore quando il pericolo è in agguato: una minacciosa presenza che viene da un altro mondo e nasconde segreti impensabili.
Katy è sconvolta per aver appreso cose che non poteva lontanamente immaginare e l’improvvisa apparizione di qualcuno creduto morto non rende certo la situazione più semplice. Determinati a scoprire la verità sulla scomparsa di Dawson e della sua ragazza, Katy e Daemon si trovano ad affrontare una lotta di dimensioni cosmiche. Nessuno è ciò che sembra e i segreti nascosti per così tanto tempo reclameranno le loro vittime. A volte esistono nemici più forti dell’amore...
Nel secondo, avvincente episodio della serie “Lux”, suspense, intrighi e passione sono... alle stelle!

Un Estratto:
Il tempo si fermò. Il mondo era rimasto fuori dalla porta. Esistevamo solo io e lui. E per la prima volta, non c’erano barriere fra noi.
«Non sai da quanto desidero tutto questo» mi sussurrò Daemon contro la guancia. «Lo sogno da sempre.»

L'Autrice:



Jennifer L.Armentrout autrice bestseller di USA Today, vive in un paesino del West Virginia, proprio dove è ambientata la serie “Lux”, inaugurata dal grande successo di Obsidian e del suo prequel Shadows (Giunti 2013).
Per Giunti usciranno tutti gli episodi della serie, che è già diventata un cult tra le lettrici più giovani.




Non vedo l'ora di poterlo leggere!




venerdì 3 gennaio 2014

Gli Speciali di "Nero Assoluto": Dream Cast

Buona sera a tutti Bookaholics! Col 2014 riprendono gli Speciali su Atelier di una Lettrice Compulsiva! Il romanzo trattato in questa serie si Speciali sarà Nero Assoluto di Lorena Laurenti.




Il primo speciale sarà dedicato interamente al Dream Cast: ogni foto sarà accompagnata da un breve passo tratto dal romanzo riguardante il personaggio in questione.


Erica (Attrice: Kacey Rohl)

Lo aspettavo. Un’attesa di cui non avevo coscienza. Il suo colore era indefinito, una sfumatura d’oro mescolata al nero più puro. Un quadro dalle pennellate lievi. La mia anima lo sapeva bene: non potevo trattenerlo né toccarlo. Dargo non esisteva, galleggiava in un mondo sospeso tra reale e irreale. Aveva la consistenza impalpabile di un sogno al risveglio. Eppure lo sentivo, era dentro di me.
Se avesse voluto la mia vita, gliel’avrei data.

Arjuna (Attore: Alex Pettyfer)
Lo sognavo da bambino. Quel mostro rimaneva davanti a me, esaminandomi, penetrando nelle mie viscere e soppesando ogni azione. Ne ero talmente terrorizzato che smettevo di respirare. Non potevo fare nulla, così come adesso accade con lei: la vedo in pericolo e non posso aiutarla.


Mathias (Attore: Dean Geyer)

Lui è riuscito a dimenticare, a estraniarsi da quel mondo. Lo invidio. Anche se Erica è legata a me, non sarà mai mia. Cerco di rimandare il momento, ma se il consiglio ordina io eseguo. È così da sempre.


Sophia (Attrice: Rachel Weisz)

Se fossi potuta tornare indietro, avrei compiuto le stesse scelte? Avrei risvegliato Dargo? No... la domanda che non mi dà tregua è un’altra: avrei potuto vivere nel ricordo senza incrociare mai più quello sguardo? Padre e figlio avevano gli stessi occhi.


Dargo (Attore: Ben Barnes)

Mi hanno tolto tutto. Ho lottato contro la pazzia e il vuoto. La vendetta è il mio solo Dio e l’unico piacere cui anelo.


Cosa ne pensate? Quale di questi personaggi vi intriga di più?