Cerca nel Blog

lunedì 16 febbraio 2015

Hate After Rage in Blogtour

Buongiorno Bookaholics! Quello di oggi è un post diverso dal solito. Di solito vi parlo di libri, serie tv e film ma questa volta ho voluto fare un'eccezione e credetemi ne vale davvero la pena!
Vi presento il gruppo metal di Latina, gli Hate After Rage!

LE TAPPE DEL BLOG TOUR


Lasciate adesso che ve li presenti:

Arianna Bonardi voce e tastierista, André le Roux voce e chitarrista, Luca Mastrodomenico alla batteria, Davide Ramati al basso e Paolo Marchetti alla chitarra.

I BRANI

01. Hypnotic
02. Buried
03. Project Osiris
04. Out Of The Blue
05. July Is The Best Month
06. Just
07. Salvation
08. Black Friars (Bonus Track)

Veniamo adesso al mio parere su KILLING FAITH.

Devo dire che concordo con quanto ha detto Giovanna ( QUI IL SUO PARERE ): gli Hate After Rage risentono ma in modo estremamente positivo dell'influenza dei Nightwish e degli Evanescence, gruppi che ADORO, non per niente mi sono ispirata ad alcune loro canzoni per la saga che sto scrivendo.
Ogni brano mi ha dato una sensazione diversa ed è difficile poterle esprimere tutte a parole.
Nella band c'è un equilibrio davvero sensazionale: la voce di Arianna, melodica, a tratti lirica, si bilancia perfettamente col resto della band che è più sullo stampo hard core (per questo termine mi sono fatta aiutare dal mio fidanzato, più esperto di me su questo genere).
Un plauso va anche alla voce di André le Roux, ai chitarristi e alla batteria per essere riusciti a spaziare tra i vari generi e soprattutto sono riusciti a riempire quegli spazi che in altro modo sarebbero risultati vuoti.
Se dovessi scegliere un brano che mi ha colpito maggiormente, opterei senza dubbio per il bonus track, Black Friars, le cui atmosfere cupe, liriche e di un'altra epoca, mi hanno portato senza dubbio all'interno dei romanzi di Virginia De Winter.
Insomma...lo consiglio Killing Faith?
Assolutamente sì! Lo consiglio agli amanti del metal "nostrano" perché sono del tutto convinta che gli Hate After Rage faranno molta strada sia qui in Italia ma soprattutto all'estero.
Perché diciamocela tutta: SE LO MERITANO!

VOTO: 10/10



1 commento:

  1. Oooooooooh mi piace questo post! Io amo la musica...tutta!!! E poter scoprire cose nuove mi piace ancor di più ;)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)