Cerca nel Blog

giovedì 19 febbraio 2015

Movie Night #1: Cinquanta Sfumature di Grigio



Benvenuti Bookaholics alla prima puntata della nuova rubrica dedicata alle recensioni dei film!
Il primo film che recensirò è il tanto discusso Cinquanta Sfumature di Grigio!


DATA USCITA: 12 febbraio 2015
GENERE: Drammatico, Erotico, Sentimentale
ANNO: 2015
REGIA: Sam Taylor-Johnson
SCENEGGIATURA: Kelly Marcel, Patrick Marber, Mark Bombarck
ATTORI: Jamie Dornan, Dakota Johnson, Eloise Mumford, Luke Grimes, Jennifer Ehle, Victor Rasuk, Marcia Gay Harden, Max Martini, Rachel Skarsten, Dylan Neal, Anthony Konechny, Callum Keith Rennie
DISTRIBUZIONE: Universal Pictures Italia
PAESE: USA
DURATA: 125 Min
TRAMA:
Quando Anastasia Steele, graziosa studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario con problemi comportamentali, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con sé stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili. Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta le sue perversioni.

Recensione


Con la premessa che un film tratto da un libro non sarà mai uguale a questo, direi che posso partire scrivendo il mio pensiero. Prima però lasciatemi dire che il 12 febbraio - data di uscita del film - il cinema era stracolmo. Non era più disponibile nessun biglietto, tutti gli spettacoli di quel giorno erano SOLD OUT. Per fortuna che li avevo prenotati.
Dunque...mi aspettavo molto peggio e vi spiego il motivo: molti hanno parlato ma soprattutto contestato il film per la tematica trattata e le scene di nudo. Ora, la tematica può attrarre o meno gli spettatori, de gustibus, ma credetemi quando vi dico che la regista Sam Taylor-Johnson ha reso le scene di nudo tutt'altro che volgari.
Insomma, c'è molto peggio, basti pensare ad alcune scene del telefilm Game of Thrones e soprattutto Spartacus (in cui veniva fatto vedere TUTTO, atti sessuali compresi).
Non starò a parlare della trama perché penso che ormai tutti - sia chi ha letto il libro sia chi non lo ha letto - la conoscano.
Vi parlerò invece di Dakota Johnson e Jamie Dornan: superbi.
Dakota nei panni di Anastasia è perfetta, esattamente come me la immaginavo e trovo che Jamie si sia calato bene nel personaggio di Mr. Grey.
In Dakota si vedeva la dolcezza, la spensieratezza e l'ingenuità di Anastasia Steele e allo stesso tempo la forza per accettare quel particolare tipo di relazione. Durante la visione del film però è impossibile non notare il suo cambiamento: una donna un po' più sicura, una donna che vuole l'amore, "cuori e fiori", una donna che soffre.
Jamie invece riesce a impersonale le "cinquanta sfumature" di Christian Grey: inizialmente appare sicuro di sé, un uomo di potere che "esercita il controllo su tutto" ma che quando incontra Anastasia inizia a cambiare, anche se poco alla volta, fino a mostrare il dominatore che c'è in lui insieme alla parte "peggiore" di sé.
Si vedeva che tra i due attori c'era una grande chimica.
Inutile dire che in sala c'è stata una risata generale durante la famosa intervista, in particolare sulla domanda "Lei è gay?".
La scena dell'ascensore non poteva di certo mancare e non ha deluso per niente le mie aspettative, le ha addirittura superate. Basti pensare all'applauso collettivo che c'è stato.
Come vi ho detto prima, alcune scene non sono state girate mentre altre sì ma in modo diverso rispetto al romanzo.
Un esempio? La scena della negoziazione del contratto avverrà in altro modo, diciamo più professionale. E questa è una delle scene che mi è piaciuta di più.
Insomma, il film - così come l'intera trilogia - ha fatto molto discutere ma nel bene e nel male l'importante è che se ne parli e questo è avvenuto.
Se devo essere sincera, aspetto con ansia il secondo film, Cinquanta Sfumature di Nero, quello che a mio parere segna la svolta nella trilogia.

VOTO: 8/10



1 commento:

  1. Film visto in streaming giusto l'altra sera ^^
    Probabilmente il vederlo a casa rende le percezioni diverse, giacché a me Anastasia/Dakota non è piaciuta: non ho 'sentito' nessuna emozione, nessun timore, nessuna titubanza, nessun turbamento. Mi aspettavo qualcosa di diverso da Lei, o quanto meno venisse reso visibile, invece no. Questo almeno nella prima parte, che mi sembra una 'povera sciocca' piuttosto che una ragazza innocente e inesperta.
    Grey/Jamie è ben calato nei panni dello stronzo (passatemi il termine), ossessivo e possessivo. Sì, si addolcisce, ma se non hai letto il libro credo che certi passaggi non siano percepiti.
    Alcune scene sono cambiate e riadattate - e vabbè, tutti i "tratto da.." non sono identici ^_^ - altre le hanno tagliate.. ma onestamente a me non è piaciuto granché.
    Così come la trilogia non mi abbia colpito: ci sono passaggi dove sembra di leggere trattati di sessuologia o anatomia.. probabilmente preferisco contenuti dove il lettore può e riesce ad immaginare da quel che legge o vede, qui (e nel libro) era tutto esplicito XD

    Però, come per i libri, sono curiosa del seguito ^^

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)