Cerca nel Blog

martedì 12 maggio 2015

Comunicato stampa JO MARCH al Salone Internazionale del Libro di Torino




Nell’ambito della XXVIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, siamo lieti di invitarvi allo spazio espositivo dell’editore Jo March (Padiglione 2, stand J42).
In occasione dell’evento, verrà in anteprima proposto al pubblico l’ultimo capolavoro di Elizabeth Gaskell in uscita, Mogli e figlie (traduzione di Mara Barbuni, introduzione di Marisa Sestito). ll romanzo (1866), per la prima volta tradotto in lingua italiana, narra le vicende di Molly e Cynthia, due giovani donne di spirito opposto, l’una generosa e sensibile, l’altra frivola ed esuberante, unite dal destino per via delle seconde nozze tra i rispettivi genitori.

Mrs. Gaskell, dotata di molte delle più straordinarie facoltà conferite al genere umano, che acquisirono una forza più intensa e maturarono in una più grande bellezza nel declino dei suoi giorni, ci fece dono, in quest’opera, di alcune tra le più belle pagine di narrativa mai scritte. Il villaggio di Hollingford è il palcoscenico di una comunità affiatata e pettegola, di un’umanità quantomai variegata che cerca di affermare la propria identità in un’Inghilterra protesa verso un inarrestabile progresso sociale e scientifico. Tra i salotti della piccola borghesia e le sontuose dimore della nobiltà, ma sempre avvolta nell’abbraccio della campagna, la protagonista, Molly Gibson, affronta le difficili prove della crescita, affermando la propria individualità, imparando a bilanciare risolutezza, volontà e sentimento, per divenire l’ultima eroina alla quale Elizabeth Gaskell chiese di mostrare ai suoi lettori quanto basti “una storia di tutti i giorni” per rappresentare la vita.

Tra le novità del 2014/2015, Jo March segnala inoltre l’inedito L’eredità, di Louisa May Alcott (trad. V. Mastroianni e L. Ricci, con introduzione di Cesare Catà; incantevole primo esperimento letterario di colei che diventerà la celebre Autrice di Piccole Donne); Gli innamorati di Sylvia (trad. M. Barbuni, con introduzione di Francesco Marroni; opera che vede ancora protagonista, come già in Nord e Sud, la lotta degli umili contro le storture della Storia, in un’ambientazione marina, pulsante di vita e di volontà di riscatto, che è assoluta protagonista).



Vi aspettiamo presso il Lingotto Fiere, Torino
Padiglione 2, J 42
www.jomarch.eu
Per informazioni info@jomarch.eu
ufficiostampa@jomarch.eu


2 commenti:

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)