Cerca nel Blog

martedì 20 ottobre 2015

Blog Tour "Destini Incrociati" - 4° tappa: Amarsi un po' di Lucia Potacqui (Recensione, Intervista e Giveaway)



Bentrovati cari Bookaholics alla quarta tappa del blog tour di Destini Incrociati, la raccolta di racconti a cura delle ragazze del blog Le tazzine di Yoko.

LE TAPPE



L'ANTOLOGIA


Pagine 266 (22 luglio 2015)
€ 2,68 ebook
Tredici racconti originali ed emozionanti, ciascuno con la sua particolarità e il suo fascino, riuniti in una unica raccolta, che esplora il lato fantasioso, romantico, misterioso, passionale, ironico e paranormale di promettenti autori italiani, vincitori alla prima edizione del concorso letterario Emozioni in Tazza. Lasciatevi conquistare dalle loro storie e godetevi il meglio dei generi fantasy, romance, fantascienza, urban e paranormal in un sola variegata antologia.
I RACCONTI
Gli occhi del demone di Angelica Elisa Moranelli (fantasy/romance)
Ade e Persefone di Simona Niccolini (mitologico/fantasy/romance)
La ballata del cacciatore di Alain Voudì (fantasy/fiaba)
Amarsi un pò di Lucia Potacqui (romance/new adult)
Demone di primo livello di Alessandro Renna (paranormal/ironico)
Eredità celata di Elena Bertani (urbanfantasy/paranormal)
Kitzune di Simona Busto (urbanfantasy/romance)
Il profumo e la neve di Laura Buffa (paranormal/tragico)
Il valzer del capitano di Serena J. Bertoli (romance storico)
La voce del cuore di Manuela Chiarottino (romance)
Quel segno venuto dallo spazio di Francesca Di Silvio (fantascienza)
Sadie di Mattia Santato (mitologico/fantasy/post-apocalittico)
BONUS
Le tessitrici di Alessandra Leonardi (fantasy/fiaba)
Dark Heart di Chiara Ghio (fantasy)
La Morte non è così male di Yoko G.M. (paranormal/romance)
Verso di te di Valeria Bellenda (fantasy/romance)

MINI - RECENSIONE AMARSI UN PO' DI LUCIA POTACQUI

In questo periodo mi sono focalizzata molto sul romance e sul new adult trovando però molti romanzi simili tra di loro per situazioni e per le caratteristiche dei protagonisti.
Questo però non è il caso del racconto di Lucia Potacqui che è riuscita a emozionarmi in queste poche pagine colme di passione, amore, sentimento e forza. Non vi posso parlare della trama perché vi dovrei svelare tutto e sono dell'idea che dobbiate leggerlo per provare le stesse emozioni che ho provato io. La scrittura e lo stile di Lucia Potacqui mi è arrivato dritto al cuore sia per i protagonisti sia per la costruzione della storia intorno a essi, specialmente quella di Chris, un uomo senza dubbio fuori dal comune e diverso dai soliti belli e dannati.
Un racconto che ho letto nell'arco di un'ora e che rileggerei ancora e ancora!

INTERVISTA ALL'AUTRICE

Ciao Lucia, benvenuta nell'Atelier di una Lettrice Compulsiva.
Quando hai capito che la scrittura sarebbe stata la tua strada?
Ciao Diletta e ciao ai lettori/lettrici del blog. In verità non lo so. Non mi definisco una scrittrice, ma una sognatrice con in testa tante storie a cui dare vita. Mi è sempre piaciuto fantasticare e spesso, terminato un libro, passo il tempo a chiedermi che ne sarà del futuro dei protagonisti. Più in generale mi piace osservare le persone e immaginare quali siano le loro storie e le loro vicissitudini. Così, un anno e mezzo fa, ho deciso di provare a mettere nero su bianco una storia che mi girava in testa da un po’ di tempo. Che dire? È stata un’esperienza bellissima, costruttiva, che mi ha permesso di esplorare un mondo nuovo, e mi ha fatto stare veramente bene. Per questo ho deciso di auto-pubblicare il mio primo romanzo.

Il racconto che hai scritto per l'antologia Destini Incrociati è Amarsi un po'. Ti andrebbe di parlarci della genesi di questo racconto?
Devo dire che il racconto per l’antologia ha un’origine particolare. Come ogni mia storia, nasce dall’incontro delle mie riflessioni con una canzone. Avevo visto l’annuncio del blog per il concorso, ma non avevo nessun racconto pronto, perché ho veramente poco tempo per scrivere. Volevo creare una storia carina, nel genere in cui mi piace leggere e scrivere, Romance/New Adult, ma volevo fosse qualcosa di originale. Una sera, stavo ascoltando una canzone, quella citata nel racconto appunto, e ho avuto una vera e propria visione di Beth che lavorava in un bar. Ho pensato all’incontro con un uomo particolare, Chris appunto, ma non poteva svolgere un lavoro qualunque. Siccome spesso mi sono fermata a riflettere su quali siano le sensazioni di quelli che lavorano nelle onoranze funebri (e non sono matta) ho colto l’occasione per dare voce anche a questa categoria. Il resto è venuto da sé.

C'è un personaggio alla quale sei legata particolarmente?
Del racconto senza dubbio Chris. Leggiamo spesso di uomini forti e bastardi nei romanzi, ma non sono quelli che io preferisco. Mi piace più scoprire l’uomo nelle sue fragilità e Chris mi ha permesso di indagare nell’animo maschile, in un ruolo difficile, ma pur sempre reale. Un ruolo che lo conduce sempre a contatto con la morte e lo ha portato inevitabilmente a fare delle scelte di vita. Scelte che però, come spesso accade agli uomini, vengono minate dall’incontro con una donna che cambia tutto, pur non volendo.

Che cosa è per te la scrittura?
La scrittura per me è un mezzo bellissimo per comunicare il modo in cui io vedo il mondo, o quello in cui mi piacerebbe vederlo. La trovo un’attività costruttiva, che mi permette di esplorare me stessa e allo stesso tempo di crescere e regalare emozioni agli altri. Una volta iniziato, non riesco più a smettere. Mi immergo talmente tanto nel mondo che creo, che talvolta è difficile estraniarmi. Trovo che sia una tra le più belle forme d’arte.

E la lettura?
La lettura è l’altra faccia della medaglia. È qualcosa che mi permette di fuggire dai problemi di tutti i giorni, di sognare, di vivere altre mille vite. Mi permette di essere tante persone, e ogni volta è in grado di emozionarmi, nel bene e nel male. Mi ha insegnato moltissimo e non nego che alcuni libri hanno lasciato segni indelebili nel mio modo di essere. Quindi in definitiva è fonte di saggezza, ispirazione ed è terapeutica.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Per il futuro vorrei continuare a dare voce alla mia fantasia. Sto ultimando la stesura del mio secondo romanzo e mi piacerebbe riuscire a scrivere gli altri tre che mi girano per la testa. Vorrei anche riuscire ad arrivare a più persone possibili, crescere attraverso le loro critiche o ai loro complimenti. Vorrei lanciare messaggi di speranza, far capire che i sogni vanno inseguiti sempre, perché la scrittura, come la vita, ci offre mille possibilità. Ed infine, mi piacerebbe imparare quanto più possibile e diventare brava come le scrittrici che ammiro di più e che mi hanno trasmesso la voglia di leggere e sognare.

GIVEAWAY

L'ultima tappa del blog tour ospiterà l'estrazione di quattro fortunati vincitori che si vedranno arrivare a casa una copia dell'antologia Destini Incrociati, in palio due copie cartacee e due digitali. Partecipare al giveaway è semplice, vi basterà compilare il form sottostante indicando:
- se avete commentato una o più tappe del blogtour, riceverete un +2 per ogni blog che avete visitato lasciando un segno di voi. Il form vi permetterà di dichiarare un commento ogni 24 ore, prima dell'estrazione andremo a controllare i commenti effettivi quindi non barate =P
- Se siete lettori fissi dei blog partecipanti potrete inoltre portarvi a casa un +5, ecco i link dei blog di cui potrete diventare lettori fissi in ordine di tappa (non sono tutti perché alcuni non utilizzano la piattaforma blogger):
http://www.leggereromanticamente.com/
http://sognandotralerighe.blogspot.it/
http://latanadiunabooklover.blogspot.it/
http://atelierdiunalettricecompulsiva.blogspot.it/
http://peccati-di-penna.blogspot.it/
http://coffeeandbooksgirl.blogspot.it/
http://www.atelierdeilibri.com/
http://unbuonlibrononfinisce-mai.blogspot.it/
http://lilysbookmark.blogspot.it/
http://insaziabililetture.blogspot.it/
http://letazzinediyoko.blogspot.it/

a Rafflecopter giveaway





13 commenti:

  1. ^_^ grazie per questa bellissima tappa, contentissime che il racconto di Lucia ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
  2. complimenti per la bella intervista! mi è piaciuta, diretta e piena di ottimi spunti!

    RispondiElimina
  3. Bellissima intervista! :) Tappa dopo tappa sono sempre più curiosa

    RispondiElimina
  4. Lieta di essere stata tua ospita Diletta! Contenta anche che il racconto ti sia piaciuto! Grazie alle persone che hanno letto e leggeranno i racconti dell'antologia perché sono tutti bellissimi! E anche a chi partecipa al vive! 😊💜

    RispondiElimina
  5. Questa intervista mi è piaciuta tantissimo!! Mi piacerebbe molto leggere questa antologia!! <3

    RispondiElimina
  6. Grazie Jiujiuk7 ^_^ Partecipa al giveaway, magari sarai tu a portarti a casa una copia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Ho partecipato con molto piacere! Un abbraccio

      Elimina
  7. ancora una volta ammaliata, l'intervista è bellissima e questa antologia è bellissima perchè è un mix di vari generi per tutti igusti
    condiviso su
    https://twitter.com/streghetta6831/status/656929562677420032
    https://www.pinterest.com/pin/566609196848232719/
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10205326677382252?pnref=story
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/Lz2Pw8GtzdN

    RispondiElimina
  8. Fantasticaaa intervistaa :) mi è piaciuta moltissimo ^_^

    seguo il tuo blog come maria calafiore

    RispondiElimina
  9. Salve,
    Eccomi presente a questa nuovissima tappa.
    Meravigliosa intervista e anche questa storia mi intriga ed attira.
    A presto con la quinta tappa del blog tour, un abbraccio.

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)