Cerca nel Blog

martedì 5 gennaio 2016

Recensione Come ti spaccio il fidanzato di Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi


Come ti spaccio il fidanzato
Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi
Serie: Love Match #1
Genere: commedia romantica
Pagine: 388
Data di uscita: 20 aprile 2015
Sinossi:
Vittoria ha votato la sua vita alla carriera e a un brillante successo. Dylan è il suo sottoposto e questo ruolo gli va alquanto stretto. Lavorano gomito a gomito ma si odiano a morte e non pensano bene l’uno dell’altro. Per Vittoria, Dylan è un cavernicolo e lavativo. Per Dylan, Vittoria ha ottenuto la promozione usando il suo corpo.
Ma cosa succederebbe se all’improvviso lei avesse bisogno proprio del suo odiato nemico?
Per tenere a bada la famiglia italiana, un po’ troppo invadente, ha raccontato qualche bugia di troppo: è fidanzata con un certo Josh Harper e convoleranno presto a nozze. Peccato che questo uomo nella vita di Vittoria non esista e lei abbia meno di una settimana per procacciarsi questo presunto fidanzato da spacciare alla sua famiglia.
E se alla fine l’unico disponibile fosse proprio Dylan? Riusciranno a superare l’odio e a fingere di amarsi? E se a complicare la situazione comparisse qualche ex di troppo e una famiglia troppo rumorosa?
Può l’odio essere il nascondiglio dell’amore?
Sullo sfondo New York e Capalbio, testimoni di un’esilarante commedia d’amore e d’odio!





Vittoria è una ragazza italiana che si è trasferita in America per studiare e in seguito per fare carriera come architetto. È determinata e proprio grazie alla sua tenacia riesce ad avanzare di ruolo ai danni del collega Dylan, nonché fratello della sua migliore amica.
Le cose si mettono male quando la famiglia di Vittoria invita lei e il suo fidanzato a festeggiare l'anniversario dei nonni.
C'è solo un piccolo dettaglio che i suoi parenti ignorano: il fidanzato di Vittoria non esiste, era solo un modo per metterli a tacere.
Vittoria inizia così la ricerca di un finto fidanzato perfetto, fallendo ogni volta.
Sarà poi l'amica a trovare quello che fa al caso suo e la scelta ricade sul fratello Dylan.
I due non si sopportano eppure riescono a fingere bene davanti a tutti. Ma è davvero finzione?
Nel romanzo di Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi accadrà di tutto sia in positivo sia in negativo. Per questo motivo lo definisco un romanzo a tutto tondo, completo.
Niente è lasciato al caso. Vittoria e Dylan sono come cane e gatto, le loro discussioni sono epiche così come la passione che li lega l'uno all'altra. Eppure faticano a dirselo chiaramente.
Più volte mi sono immedesimata nell'atteggiamento di Vittoria che viene dipinta da Dylan in maniera erronea eppure continua a "combattere".
Vedo Vittoria come l'archetipo della donna moderna, emancipata, una donna in carriera che non smette di credere nell'amore o per lo meno inizia a crederci nel momento in cui si presenta sul suo cammino la persona giusta: Dylan, un uomo deluso dalle donne eppure talmente passionale da travolgere completamente il lettore.
Concludo questa recensione complimentandomi con le due autrici che sono riuscite a rendere la scrittura unica, senza cambiamenti stilistici dall'una all'altra mano.

VOTO ROMANZO


VOTO COVER

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)