Cerca nel Blog

sabato 14 maggio 2016

Recensione Incantevole persuasione di Mary Balogh


Incantevole persuasione
Mary Balogh
Collana: eLit
Serie: A proposito di Jane Austen - Vol. 1
Editore: Harper Collins
Pagine: 98
Prezzo: 1,99€
Sinossi:
Avevano cercato di farle dimenticare quel pomeriggio quando, bambina, Jane aveva dichiarato di essere stata, in una vita precedente, la giovane figlia del curato. Ma il ricordo era rimasto lì, pronto ad affiorare e ora finalmente, grazie a quel giovane e avvenente capitano, tutto riemerge in superficie. Ci conosciamo da una o dieci vite. Da sempre, a dire il vero... sono le parole che lui ha pronunciato, rivelandole una verità inconcepibile, eppure inconfutabile. Perché il Capitano Mitford altri non è che il suo amato perduto. Ma in tutte le vite passate la loro storia d'amore è finita tragicamente. Sono destinati a non veder coronato il loro amore, o forse esiste una speranza che, un giorno, il sentimento trionfi sul crudele destino?




Primo racconto della serie paranormal dedicata ai romanzi di Jane Austen. Questo romanzo fa riferimento a Persuasione, pubblicato nel 1818, il cui titolo è riconducibile alla persuasione subita da Anne Elliot nel rifiutare il Capitano Wentworth.
Protagonista di questa storia però è Jane, giovane fanciulla con un dono, riesce a ricordarsi alcuni stralci della sua vita passata. Ovviamente le persone intorno a lei pensano solo che sia frutto della fantasia della sua giovane mente e non ci danno peso. 
Tutti tranne il Capitano Mitford. Anche lui crede nelle vite precedenti, così come crede che Jane sia la sua anima gemella, predestinata nei secoli a incontrare l'amato per poi perderlo. 
Ma questa volta sarà diverso oppure la PERSUASIONE della famiglia di Jane riuscirà a impedire il ritrovarsi delle due anime eternamente amanti?
Sinceramente penso che questa storia dovesse essere sviluppata molto di più: tutto è concentrato in un centinaio di pagine che rendono gli eventi troppo veloci. 
L'esempio più eclatante è il finale che viene scritto di furia senza permettere al lettore di capire in che modo i due amanti abbiano risolto con le rispettive famiglie. 
Inoltre la fase del "corteggiamento", se così si può chiamare, è troppo affrettata: ok che le due anime sono predestinate, ok che il Capitano Mitford ricorda tutte le sue vite passate con Jane però un minimo di descrizione. 
No, questa volta non ci siamo. 
Come ho già detto, tutto viene affrontato con troppa superficialità e mi dispiace perché la tematica sarebbe stata davvero interessante. 

VOTO ROMANZO
 VOTO COVER



Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)