Cerca nel Blog

lunedì 11 luglio 2016

Blog Tour Infelici e Scontenti di Alice Chimera: OTTAVA TAPPA - RECENSIONE



Collana: Lumiere
Prezzo: 14,00€
Pagine: 216
Sinossi:
Nell’immaginario collettivo le fiabe possono finire solo con il classico “… e vissero felici e contenti”. Eppure, chi non si è mai chiesto cosa è successo dopo? Che cosa accadde a Belle dopo la rottura dell’incantesimo? Jasmine, che ha sempre sognato di scappare da palazzo, è felice della sua vita? I racconti si aprono sul finale disneyano che conosciamo tutti e proseguono con la narrazione di fatti tenuti nascosti: l’eroina diviene fautrice della propria infelicità. Cenerentola si ritrova sposata con un principe che la considera un giocattolo sessuale, Ariel scopre che non è diventata davvero umana e che le manca la possibilità di procreare, Alice, che avrebbe voluto crescere e diventare donna, si ritrova a rimpiangere il Paese delle Meraviglie e la spensieratezza dell’infanzia… Agli occhi delle protagoniste, una scelta: assecondare la sfortuna e stringere i denti oppure sfidarla e soccombere.



REGOLE PER PARTECIPARE

Essere lettori fissi di tutti i blog partecipanti
Iscriversi al gruppo facebook dell’autrice https://www.facebook.com/groups/1563992793928965/
Cliccare “Mi piace” alla pagina della CE https://www.facebook.com/lesflaneursedizioni/
Commentare tutte le tappe
Lasciare la vostra email nei commenti alle tappe

TAPPE

11 LUGLIO Recensione romanzo @ Atelier di una Lettrice Compulsiva 
15 LUGLIO Estrazione finale giveaway Sito Alice Chimera http://www.alicechimera.com/


Ho seguito il percorso di Alice Chimera dagli albori, quando stava ancora scrivendo i racconti di cui Infelici e Scontenti è la raccolta. Sono felice di aver letto in anteprima alcuni dei suoi racconti e sono stata altrettanto felice quando mi disse di essere stata presa da Les Flaneurs Edizioni, presso la quale io stessa sono autrice.
Compagne di viaggio in tutto e per tutto.
Fatto questo preambolo non starò qui a recensire tutti e sette i racconti ma vi darò un'infarinatura generale.
Infelici e Scontenti è una raccolta di sette racconti ispirati ad un presunto seguito tragico dei lungometraggi Disney, quello che il vecchio Walt non vorrebbe farci sapere. 
Mai frase è più azzeccata. Se siete dei sognatori, se davvero credete nel forzato lieto fine di tutte le favole della Disney, questo libro vi sconvolgerà, farà crollare tutti i castelli incantati che vi siete costruiti nel corso della vostra infanzia.
Credetemi, a me è successo.
Alice Chimera con questi racconti è come se desse uno schiaffo al lettore e dicesse: "Svegliati".
Eppure non ho potuto fare a meno di amare questi racconti, per la creatività utilizzata dall'autrice, che io in quei momenti ho rinominato "estro malefico", per far penare le protagoniste delle nostre amate favole disneyane.
I due racconti che più mi hanno colpito sono stati quelli dedicati a La Bella e la Bestia - per inciso la mia favola preferita - e Alice nel Paese delle Meraviglie.
La Bella e la Bestia perché Alice Chimera è riuscita dal classico stereotipo in cui la Bestia, seppur tornata a essere principe, si comporta in modo brutale - da bestia per l'appunto - con Belle. È riuscita a scrivere la storia in chiave gotica. Non vi consiglierei però la lettura di questo racconto a notte fonda. Potreste non addormentarvi.
Veniamo adesso ad Alice nel Paese delle Meraviglie: come premessa l'autrice ci svela che è molto legata a questa storia di cui non vi parlerò perché penso che questa debba essere gustata pagina dopo pagina.
Vi lascio però le parole dell'autrice:
"[...] ho sinceramente avuto pena per la brutalità della sua fine nella mia visione infelice: ho deciso quindi di dare due finali diversi alla storia, uno lieto e uno tragico... ho voluto concedere a colei che mi ha dato il nome uno spiraglio di speranza [...]"
E credetemi, in questo racconto, forse il più lungo dei sette, Alice Chimera mette tutta se stessa. Ho trovato giusto che almeno una delle sette disneyane, potesse in qualche modo "salvarsi" dal suo stato di infelice e scontenta. Sta poi al lettore decidere a quale dei due destini affidare la povera Alice.
In conclusione, penso che questo sia una raccolta di racconti all'avanguardia, diversi dai soliti che leggo. Vi dico così perché io sono una lettrice che ama il lieto fine. Il finale tragico non riesco a sopportarlo, eppure questi racconti di Alice Chimera mi hanno piacevolmente stupita per la loro crudele realtà.

VOTO

6 commenti:

  1. Scopro adesso i libro davvero interessante! Andrò a rivedere le tappe precedenti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono passata da tutti e ho scoperto tanti Blog nuovi e carini! ^.^ Bravi davvero con questo blogtour....

      Giusto per mettere i puntini (almeno alla fine)
      punkfriend@hotmail.it
      Seguo tutti come ViaggiatricePigra
      E su Facebook come Elisa Martinetti ;)
      Dovrebbe essere tutto xD

      Elimina
  2. Ohh, mi piace l'avvertimento di non leggere a notte fonda quello dedicato a La Bella e la Bestia! *-*
    E tanto per citare Hank Moody: "You know why love stories have happy endings?" I shake my head. "Because they end too early," she continues. "They always end right at the kiss. You never have to see all the bullshit that comes later. You know, life."
    Credo che sia più che mai azzeccato per il libro di Alice.
    Sono lettrice fissa nei blog come NotLoved, la mia email è lonely_dreamer@hotmail.it e su Facebook seguo/sono iscritta come Alice Biolcati.

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione! Io sono in tipo che non è mai bevuta il "vissero per sempre felici e contenti" quindi puoi immaginare quanto sia curiosa di leggere una versione "diversa" :P

    RispondiElimina
  4. Anche a me il libro ha preso parecchio, lasciandomi cogliere tante situazioni amare e scoprendo come, però, il coraggio serve a fare scelte anche drastiche.
    :=) come primo libro, anche se non è un romanzo ma sono racconti, direi che è riuscito bene!

    RispondiElimina
  5. La curiosità aumenta sempre di più! La bella e la bestia è anche la mia fiaba preferita :) Spesso preferisco il finale tragico, odio quando il lieto fine è troppo forzato.
    Email: scottodicarloanna@hotmail.it
    Seguo i blog come Annalisa Scotto e su Facebook seguo e sono iscritta come Anna Scotto.

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)