Cerca nel Blog

mercoledì 12 ottobre 2016

Recensione in anteprima: Dreamology di Lucy Keating



Dreamology
Lucy Keating
In uscita il: 20/10/2016
Prezzo ebook: 4,99€
Prezzo cartaceo: 9,90€
Pagine: 288
Sinossi:
Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato parte integrante dei suoi sogni. Insieme hanno girato il mondo, vissuto esperienze straordinarie e si sono innamorati alla follia. Max è il ragazzo perfetto… Peccato che non sia reale. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato Alice. Fin quando entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei, in carne e ossa. Ben presto però dovrà fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa, di cui Alice non fa parte, nonché una ragazza, Celeste. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?



W O W.
Penso che non ci sia esclamazione migliore per poter definire questo romanzo. Cosa succederebbe se il ragazzo perfetto, quello che sognate durante le ore di sonno esistesse davvero?
È quello che succede ad Alice, trasferitasi da New York a Boston col padre e il cane Jerry. Appena mette piede nell'aula di psicologia, ecco che i suoi sogni diventano realtà: Max, il ragazzo che ha sognato da quando era piccola, con cui ha condiviso avventure meravigliose e del quale si è innamorata è proprio di fronte a lei anche se inizialmente è tutto fuorché il ragazzo dei suoi sogni anzi, direi proprio l'opposto.
Alice dovrà fare i conti con una realtà a tratti diversa dal sogno e a tratti simile, dovrà affrontare situazioni spiacevoli eppure, quando sogna, tutto per lei appare chiaro, limpido e ricolmo di amore.
Come può interagire con qualcuno che almeno all'apparenza sembra così diverso da come le era apparso per tutti quegli anni?
Eppure un colpo di scena c'è, ma non ve lo dirò perché vi toglierei il piacere della scoperta, tuttavia vorrei soffermarmi sui protagonisti della storia.
Alice è una ragazza insicura che nel sogno riesce a dare il meglio di sé, supportata molto da Max. I due ragazzi, insieme, riescono a far uscire la parte migliore dell'altro. Alice però a paura di staccarsi da quella realtà meravigliosa vissuta per anni. Devo però dire che ho preferito la parte ambientata nella realtà, perfetta nella sua imperfezione, in cui i problemi di tutti i giorni assalgono i protagonisti, talvolta rischiando di soffocarli. La preferisco proprio perché è REALE.
Non siamo ipocriti. Tutti noi vorremmo una vita perfetta, senza problemi, una vita dedita all'avventura. Ma è proprio durante i momenti no, i #maiunagioia, che si vede quanto una persona tenga a te.
Che dire di Max?! Dei due è quello che vuole vivere nel presente, quello che ha avuto un passato non dei migliore ma che si sta costruendo una vita, si sta rialzando, facendo nuove esperienze e incontrando nuove persone.
Questa coppia mi ha fatto sognare, non c'è che dire. Oltre a loro però ho apprezzato molto anche Oliver e Sophie, sempre pronti a dire la loro e a essere brutalmente onesti con gli amici. Sinceramente spero nell'uscita di un libro proprio dedicato a loro.
Questo romanzo tratta del rapporto che i due protagonisti hanno con le rispettive famiglie: quella di Alice, composta dal padre scienziato, con la testa rivolta inizialmente solo al suo lavoro, una madre assente da circa dieci anni perché troppo occupata dal suo lavoro in Africa, e quella di Max, sconvolta da una grave perdita.
E ora veniamo alla parte fondamentale: il sogno, oggetto di numerosi studi scientifici. Questo romanzo ha voluto spiegare in maniera tecnica ciò che avviene durante il sogno onirico. 
Eppure, nonostante la scienza, continuo a pensare che sia stato il destino a scegliere di far incontrare Max e Alice.
Passo infine allo stile dell'autrice: divino. Riesce a descrivere sia scene divertenti sia momenti seri con una semplicità spiazzante. Molte volte mi sono ritrovata a pormi le stesse domande della protagonista. Lucy Keating è entrata nella mente di ogni lettore.
Concludo dicendo che con ogni probabilità ritengo Dreamology uno dei migliori libri del 2016.
Non dovete farvelo scappare!



4 commenti:

  1. Che cosa bella *_* è arrivato anche a me proprio oggi. Non vedo l'ora di leggerlo!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione, non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
  3. Recensione coinvolgente, mi piace. ;) Lo inserirò in WL.
    Saluti.
    Giovanna Roma

    RispondiElimina
  4. Non potevo non unirmi ai tuoi "lettori fissi" il tuo blog è davvero meraviglioso; complimenti anche per la recensione su questo libro ho letto opinioni contrastanti: chi l'ha odiato e chi l'ha amato alla follia, mi toccherà leggerlo,il mese di ottobre è stato pieno di uscite interessanti :)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)