Cerca nel Blog

lunedì 29 agosto 2016

Recensione Fuoco Di Russia Di Mary J. River

Fuoco di Russia
Mary J. River
Pagine: 121
Prezzo: 1,78€
Sinossi:
Tatyana Bikova figlia di un mafioso Russo è una donna tenace e determinata.
Vuole conoscere l'amore è la passione.
Durante un party conoscerà Dimitri, sexy e carismatico.
Tra i due pur consapevoli che dovrebbero rimanere lontani, divampa un desiderio travolgente. Riusciranno a non cedere alla lussuria? Quali ostacoli dovranno superare per vivere questa passione devastante? Fin dove è lecito spingersi per sfidare il destino? Scappare, tentare di dimenticare. Stravolgere se stessi, cambiare completamente la propria esistenza. Oppure restare e lottare?




La storia sarebbe anche molto carina però ci sono molte cose che non mi sono piaciute. 
A mio parere il doppio punto di vista è stato studiato male: ripetere gli stessi identici dialoghi sia per Dimitri sia per Tatyana senza mettere emozioni in più non ha molto senso. 
Ho fatto prima a leggere solo i capitoli dedicati alla protagonista femminile è solo pochi dedicati a quello maschile. 
Forse dopo aver letto già romanzi dedicati alla mafia Russia eccelsi, faccio sempre molta fatica a trovarne di migliori ma per me ci sono troppe similitudini con un'altra serie di un'autrice self italiana. 
Altra pecca di questo romanzo: l'editing inesistente. Ho trovato molti errori e va bene, alcuni possono essere delle sviste ma quello di mettere le H a caso e sbagliare i tempi verbali proprio no. 
La protagonista purtroppo non mi è piaciuta molto: all'apparenza sembra essere forte ma poi si scioglie subito fra le braccia di Dimitri. 
Ed eccoci venuto al punto focale di questa recensione: Dimitri. 
TROPPO stereotipato, il bello e dannato che non prova niente, scopa e basta (a detta sua) è finita qui, niente da dire. Ma se due righe sopra viene scritto che lui non prova niente, non puoi due righe sotto dire che è pazzamente innamorato di Tatyana. 
Troppi buchi nella trama, dovevano essere approfonditi molto di più i sentimenti dei singoli personaggi. 
Unica cosa positiva? Il colpo di scena finale che mi ha fatto decidere di dare due stelle anziché una. 
Consiglierei all'autrice di rimettere mano al romanzo per approfondire la storia ed editarlo. Perché la storia c'è ma a mio parere può essere sviluppata molto meglio.

martedì 23 agosto 2016

Book Haul Luglio & Agosto 2016



Buon pomeriggio Bookaholics e benvenuti in un nuovo video dedicato al Book Haul di Luglio e Agosto!
Ho deciso di raggruppare due mesi insieme poiché ad agosto ho preso davvero pochissimi libri!
Godetevi il video e non dimenticatevi di lasciare un LIKE!



LINK DEI LIBRI PRESENTI NEL BOOK HAUL

lunedì 8 agosto 2016

Recensione Maledette bellissime bugie di Kendall Ryan


Maledette bellissime bugie
Kendall Ryan
Serie: Filthy beautiful lies #1
Editore: Newton Compton
Data: 27 Luglio 2016
Genere: contemporary romance
Sinossi:
Colton Drake ha accettato di pagare un milione di dollari per Sophie senza battere ciglio. In fondo, pensa, è uno scambio equo. Anche se a letto non è mai stato né delicato né paziente, Colton ama le sfide, e giocare con Sophie potrebbe rivelarsi persino più eccitante del previsto. Sophie Evans non aveva altra scelta. La vita di sua sorella era in pericolo e per salvarla servivano soldi. Tanti, sporchi e maledetti soldi. Così ha accettato la proposta indecente di un esclusivo club per gentiluomini: mettere all’asta la propria verginità. Di certo non si aspettava che l’incontro con l’affascinante Colton Drake potesse regalarle un brivido inaspettato. E di colpo, la sua rabbia e la sua determinazione vacillano…





Sophie è una giovane donna di 21 anni che, decide di sua spontanea volontà di vendere se stessa per sei mesi al miglior offerente per le spese mediche che la sorella gemella deve affrontare a causa di un cancro alle ovaie.
Qui ha la fortuna di incontrare Drake che offre la spropositata cifra di un milione di dollari per la sua verginità. D'impatto Sophie sente di potersi affidare a Drake anche se vive nel timore del momento in cui l'uomo dovrà riscuotere ciò che ha pagato con così tanta solerzia.
Connor Drake non si aspettava di trovarsi di fronte una ragazza così pura e innocente. Sophie riesce laddove il passato non è riuscito, riesce a scaldargli il cuore che per molto tempo è rimasto solo e gli infiamma il sangue nelle vene.
Entrambi i protagonisti, seppur per motivi differenti, si sono sentiti soli, ma finalmente insieme possono riscoprire loro stessi e il sentimento si fortifica sempre di più.
Nel corso del romanzo Sophie subisce una mutazione, da ragazza che non ha mai avuto una vera esperienza sessuale ma che decide di sacrificare se stessa per sei mesi si trasforma in una donna conscia dei suoi desideri nei confronti di Connor eppure riesce a capire che l'uomo non riesce ad aprirsi completamente con lei.
Il passato di Connor è qualcosa di cui il lettore viene a conoscenza solo alla fine del romanzo ed è una cosa che sconvolgerà il lettore nello stesso modo in cui ha sconvolto Sophie.
Ora dovremo solo capire se Connor riuscirà a chiudere definitivamente con quella persona e a riconquistare Sophie oppure verrà risucchiato nuovamente nella spirale passata.
Sinceramente dopo la storia di Connor e Sophie non vedo l'ora di leggere un romanzo dedicato ai fratelli di Connor, Pace e Collins.
L'autrice è riuscita a creare una storia che, seppur in meno di duecento pagine, cattura il lettore dalla prima all'ultima pagina.